Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Approvazione paesaggistica dei piani attuativi

Ultimo aggiornamento: 2015-08-12 17:20:24

Dove rivolgersi:
Assessorato degli enti locali, finanze e urbanistica
Settore piani programmi opere pubbliche e interventi grande impatto Sassari
Servizio tutela del paesaggio e vigilanza province Sassari-Olbia Tempio
Viale Dante, 37 - 07100 Sassari
Tel:079/2088883 Fax:079/2088907
Email:

Settore piani programmi opere pubbliche e interventi grande impatto Olbia-Tempio
Viale Dante, 37 - 07100 Sassari
Tel:079/679228 (Tempio Pausania) 079/2088871 (Sassari) Fax:079/2088907
Email:

Per informazioni ed accesso agli atti
Ufficio Relazioni con il Pubblico della Direzione Generale della Pianificazione Urbanistica territoriale e della Vigilanza Edilizia
Viale Trieste, 186 - 09123 Cagliari
Tel:070/6067030 Fax:070/6064319
Email:
Giorni e orario di ricevimento: dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13, il pomeriggio martedì e mercoledì dalle 16 alle 17

Destinatari:
- comuni della Sardegna;
- altri soggetti pubblici e privati proprietari, possessori o detentori, a qualsiasi titolo, di immobili e/o aree che ricadano in beni paesaggistici come definiti dal Decreto legislativo n. 42/2004 (vedi sezione normativa) o che li ricomprendano.
Termini di conclusione del procedimento:
30 giorni per le osservazioni; 30 giorni per l’approvazione.
Termini di presentazione:
l'approvazione del piano può essere richiesta in qualsiasi periodo dell'anno.
Documentazione:
- richiesta di approvazione del piano attuativo;
- elenco dei proprietari;
- elenco dei vincoli paesaggistici.

La documentazione deve essere presentata dal Comune al competente Servizio tutela paesaggistica dell’Assessorato degli Enti locali, finanze e urbanistica. I documenti devono essere presentati in formato cartaceo o in via telematica. Nel secondo caso, dovrà essere presentata anche una dichiarazione che attesti l’avvenuto pagamento dell’imposta di bollo, redatta sul modello disponibile nella sezione modulistica.

Modulistica:
- richiesta di approvazione del piano attuativo [file .pdf]
- elenco dei proprietari (persone fisiche) [file .pdf]
- elenco dei proprietari (persone giuridiche) [file .pdf]
- elenco dei vincoli paesaggistici [file .pdf]

Solo per chi presenta i documenti in formato telematico:
- modulo per l'assolvimento degli oneri della marca da bollo [file .pdf]
Costo:
per i soggetti privati, una marca da bollo da 16 euro per la domanda.
Modalità o descrizione:
I piani attuativi che danno esecuzione al Piano urbanistico comunale (PUC) e che riguardano zone sottoposte a vincolo paesaggistico devono essere approvati dalla Regione.
Tali piani possono essere predisposti dal Comune oppure da altri soggetti pubblici o privati, in ogni caso è il Comune a dover richiedere l’approvazione regionale, dopo averli adottati in via preliminare.

Il Comune trasmette il piano attuativo, completo della deliberazione del Consiglio comunale di prima adozione, al Servizio tutela paesaggistica per la formulazione delle osservazioni sullo stesso piano.
Il Servizio propone le osservazioni all’Amministrazione comunale interessata entro 30 giorni dal ricevimento della documentazione.
Dopo aver ricevuto le osservazioni e aver eventualmente risposto, il Consiglio comunale approva in via definitiva il piano attuativo.
Successivamente, il Comune trasmette la richiesta di approvazione paesaggistica al Servizio regionale, che può richiedere l’integrazione dei documenti.
Entro 30 giorni dal ricevimento della richiesta o della documentazione integrativa, il Servizio approva il piano attuativo oppure emette un preavviso di provvedimento negativo contro il quale l’interessato può presentare controdeduzioni entro 10 giorni.
In assenza di osservazioni, il Servizio adotta il provvedimento finale negativo; se, invece, l’interessato presenta osservazioni, il Servizio svolge una nuova istruttoria cui segue l’adozione del provvedimento finale, positivo o negativo.

Nel caso in cui il piano sia approvato, gli interventi da questo previsti potranno in ogni caso essere rilasciati solo dopo aver ottenuto l’autorizzazione paesaggistica (consulta la relativa scheda informativa dalla sezione "Procedimenti collegati"), che potrà essere rilasciata dall’Ente delegato (consulta il relativo elenco dalla sezione "Allegati").

Normativa di Riferimento:
- Legge regionale n. 45 del 22/12/1989 - Norme per l'uso e la tutela del territorio regionale (testo coordinato con successive modifiche) [file .pdf]
- Legge n. 724 del 23/12/1994 - Misure di razionalizzazione della finanza pubblica
- Legge regionale n. 28 del 12/08/1998 - Norme per l'esercizio delle competenze in materia di tutela paesistica trasferite alla Regione Autonoma della Sardegna e delegate (testo coordinato con le successive modifiche) [file .pdf]
- Direttiva dell’Assessore della Pubblica istruzione - n. 1/1998, articolo 25 [pubblicata sul BURAS n. 32 del 29.10.1998]
- Decreto Legislativo n. 42 del 22/01/2004 - Codice dei beni culturali e del paesaggio, ai sensi dell'articolo 10 della legge 6 luglio 2002, n. 137
- Decreto Legislativo n. 156 del 24/03/2006 - Disposizioni correttive ed integrative al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, in relazione ai beni culturali
- Decreto Legislativo n. 157 del 24/03/2006 - Disposizioni correttive ed integrative al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, in relazione al paesaggio
- Delibera della Giunta Regionale n. 36/7 del 05/09/2006 - L.R. n. 8 del 25.11.2004, articolo 1, comma 1. Approvazione del Piano Paesaggistico - Primo ambito omogeneo.
- Legge regionale n. 3 del 05/03/2008, art. 5, comma 16 - Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Regione - Legge finanziaria 2008
- Legge regionale n. 21 del 21/11/2011, art. 19 - Modifiche e integrazioni alla legge regionale n. 4 del 2009, alla legge regionale n. 19 del 2011, alla legge regionale n. 28 del 1998 e alla legge regionale n. 22 del 1984, ed altre norme di carattere urbanistico.
- Delibera della Giunta Regionale n. 13/5 del 28/03/2012 - Legge regionale 21 novembre 2011, n. 21. Direttiva ai sensi dell’art. 4, comma 1 della L.R. n. 28/1998 contenente le modalità applicative.
- Legge regionale n. 8 del 23/04/2015 - Norme per la semplificazione e il riordino di disposizioni in materia urbanistica ed edilizia e per il miglioramento del patrimonio
Allegati e collegamenti:
Consulta, su Sardegna territorio, l'elenco degli enti idonei all'esercizio della funzione autorizzatoria delegata
Procedimenti collegati:
Autorizzazione per interventi in zone vincolate sotto il profilo paesistico (Procedimento ordinario) (Decreto legislativo n. 42/2004, art. 146 - Province di Sassari e Olbia-Tempio)
Autorizzazione per interventi in zone vincolate sotto il profilo paesistico (Procedimento semplificato) (Decreto legislativo n. 42/2004, art. 146 - DPR 139/2010. Province di Sassari e Olbia-Tempio)
Certificazione di sussistenza del vincolo paesistico (Decreto legislativo n. 42 del 22/01/2004, art. 134 - Province di Sassari e Olbia-Tempio)
Informazione a cura dell'Urp della Presidenza