Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Legge regionale 12 novembre 1954, n. 19

Anticipazioni alla Società Mineraria Carbonifera Sarda rimborsabili dallo Stato.
Il Consiglio Regionale ha approvato
Il Presidente della Giunta Regionale promulga la seguente legge:

Art. 1
L'Amministrazione regionale è autorizzata a corrispondere, in una o più rate, alla Società Mineraria Carbonifera Sarda anticipazioni rimborsabili direttamente dallo Stato, per una somma non superiore a L. 500 milioni per consentire il pagamento dei salari e stipendi maturati e maturandi, in attesa della emanazione della legge statale in corso di approvazione avanti al Parlamento concernente la << Soppressione dell'Azienda Carboni Italiani (ACaI) e riorganizzazione delle imprese controllate >>.

Art. 2
Alla spesa di cui al precedente articolo si farà fronte attingendo per L. 250 milioni allo stanziamento di competenza del capitolo 145 e per L. 250 milioni a quello del capitolo 180, entrambi dello stato di previsione della spesa della Regione per il corrente esercizio. Per la erogazione delle anticipazioni di cui trattasi è istituito il capitolo di bilancio N. 184 bis, con la seguente denominazione: << Cap. 184 bis - Somministrazione di fondi da effettuare per conto dello Stato alla Società Mineraria Carbonifera Sarda per fronteggiare particolari ed urgenti esigenze della gestione delle miniere, L. 500 milioni. Le somme, che verranno versate dallo Stato alla Regione a rimborso della anticipazione di cui all'art. 1, saranno utilizzate per reintegrare gli stanziamenti dei due predetti capitoli.

Art. 3
La presente legge è dichiarata urgente ai sensi e per gli effetti di cui all'articolo 33 dello Statuto speciale per la Sardegna ed entra in vigore nel giorno della sua pubblicazione. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Regione.

Data a Cagliari, lì 15 novembre 1954