Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Accordo di Programma Quadro Sostenibilità ambientale

L'Apq Sostenibilità Ambientale, sottoscritto il 18 luglio 2007, è finalizzato prioritariamente alla definizione di un quadro programmatico di azioni integrate per la tutela dell’ambiente, in termini di salvaguardia e valorizzazione delle risorse locali e nel contempo laddove consentito, di occasione di nuova occupazione, garantendo in un'ottica di sostenibilità, il coordinamento delle azioni settoriali e la ricerca di ogni possibile sinergia tra ambiente e comparti contigui, primo fra tutti quello turistico.
Fondamentale il riconoscimento di un ruolo attivo al “fattore” territorio, inteso come elemento capace di offrire risorse differenziate e consolidate nel tempo ed ulteriormente valorizzabili anche in più ampi processi di sviluppo.
La Sardegna, anche per le peculiari condizioni geografiche, in virtù di un territorio di straordinario valore naturalistico ed ambientale rappresentato dalle aree costiere e dalle aree interne, presenta un ingente patrimonio naturalistico la cui gestione integrata ed unitaria riveste un ruolo fondamentale ai fini del perseguimento di obiettivi di qualità ambientale.
Circa il 90% degli interventi previsti dall’accordo saranno realizzati nell’ambito di aree naturali protette, e comunque anche il restante 10% sarà destinato ad interagire in termini di sostenibilità complessiva con le dinamiche proprie delle stesse aree pervenendo alla creazione di un sistema di connessioni marcatamente orientato da “strategie protezionistiche” di tutela e salvaguardia. Proprio la tutela, il recupero ed il rilancio del sistema delle aree regionali di maggior pregio costituiscono i punti di forza sui quali si articola la strategia complessiva di sviluppo sostenibile perseguita, il cui obiettivo prioritario coincide con la necessità di proteggere e ripristinare il funzionamento dei sistemi naturali, arrestare la perdita di biodiversità e di regolamentare, razionalizzandole secondo criteri di sostenibilità ambientale, le condizioni per una fruibilità delle aree stesse.
L’Accordo prevede la realizzazione di 42 interventi articolati nelle linee strategiche:
- "Realizzazione degli interventi di recupero e tutela delle aree della Rete Ecologica Regionale previsti dai Piani di Gestione“ che prevede l’attuazione di una serie articolata di 20 interventi di recupero e valorizzazione naturalistica ed ambientale, da elaborarsi nell’ambito della Misura 1.5 del POR Sardegna 2000-2006;
- "Parchi Regionali - Gestione integrata delle aree demaniali forestali", che prevede la realizzazione di due progetti strettamente correlati volti rispettivamente alla riqualificazione ed alla fruizione turistica dei territori da realizzare in aree di particolare pregio ambientale e naturalistico nell’ambito dei complessi forestali regionali (costituito da 14 inteventi) ed alla tutela integrata e coordinata della fascia costiera boscata (suddiviso in 4 interventi), che prevede attività di rinaturalizzazione, e di manutenzione programmata del territorio costiero interessato;
- "Gestione integrata delle zone costiere" che prevede la realizzazione di due progetti finalizzati rispettivamente alla gestione integrata di un areale costiero volto al ripristino degli equilibri naturali degli ecosistemi costieri ed alla gestione economica sostenibile in un ambito di particolare interesse naturalistico sottoposto a notevoli modificazioni dovute prevalentemente a pressioni legate ad attività antropiche ed alla gestione integrata delle zone costiere particolarmente significative sotto il profilo della qualità ambientale e paesaggistica che prevede il recupero e la conservazione del patrimonio storico esistente rappresentato dalle torri costiere e la valorizzazione ambientale;
- "Gestione integrata dei rifiuti" che prevede la realizzazione di due progetti di gestione integrata dei rifiuti, che coerentemente con le previsioni contenute nel Piano regionale di gestione dei rifiuti – Sezione rifiuti urbani1-, risultano orientati alla riduzione della produzione dei rifiuti conseguente al loro trattamento e riutilizzo.


Documenti correlati
Accordo di Programma Quadro, 18 luglio 2007 [file.pdf]