Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


A scuola impari la parità

Mercoledì 20 dicembre alle 9, nell'aula magna delle Scuole medie di Senorbì, prende il via un progetto di attività educativa scolastica contro gli stereotipi di genere, ideato e finanziato dalla Commissione Regionale delle Pari Opportunità tra uomini e donne.
istruzione scuola alunni
Domani, mercoledì 20 dicembre alle 9, nell'aula magna delle Scuole medie di Senorbì, prende il via un progetto di attività educativa scolastica contro gli stereotipi di genere, ideato e finanziato dalla Commissione Regionale delle Pari Opportunità tra uomini e donne.

Durante la giornata i ragazzi e le ragazze della scuola inferiore di primo grado seguiranno una parte seminariale tenuta dalla dott.ssa Valeria Pitzalis, psicologa, e una parte laboratoriale a cura di Patrizia Piras, animatrice socio culturale. Un testimone parlerà della sua esperienza in uno sport e in un mestiere svolto in passato quasi esclusivamente dal sesso opposto al proprio. Le ragazze i ragazzi saranno accompagnati a riconoscere e valorizzare le differenze di genere e a capitalizzare le opportunità per la costruzione della propria identità personale sociale. Nato come percorso di sensibilizzazione sul tema delle differenze di genere in chiave preventiva, culturale ed educativa, il progetto, che fa parte delle iniziative rivolte alle scuole inserite nel Programma operativo 2017-2019, ha come obiettivo la valorizzazione della diversità, intesa come risorsa e non come ostacolo, per permettere uno sviluppo non condizionato solamente dall'esterno ma in base alle inclinazioni personali di ognuno. Al progetto, rivolto alle scuole secondarie di primo grado di tutta la Sardegna, hanno aderito l’Istituto Comprensivo di Fonni Nuoro, Santu Lussurgiu, Bono, Senorbì, San Giovanni Suergiu, Guasila, Tortolì Ogliastra e Don Milani Carbonia.