Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Centro regionale di programmazione

Via Cesare Battisti s.n.c. - 09123 Cagliari


vacante
linea diretta 070 6064675
fax 070/6064683

La Legge Regionale n. 40 del 5 novembre 2018 all'art. 3 "Disposizioni sul funzionamento del Centro regionale di programmazione" prevede che il Centro Regionale di Programmazione, istituito presso l'Assessorato della Programmazione, Bilancio, Credito e Assetto del Territorio predisponga, attui e coordini i piani e programmi delle politiche di coesione e della programmazione unitaria ed eserciti le altre specifiche competenze attribuite dalle leggi o da disposizioni della Giunta regionale.

Presso il Centro Regionale dì Programmazione è incardinata l'Autorità di Gestione del Programma Operativo cofinanziato dal FESR per i periodi 2007/2013, 2014/2020 e per il periodo 2021/2027. Nell’ambito di tale funzione svolge attività di analisi, studio, ricostruzione del quadro logico e definizione della strategia settoriale (ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione, ambiente, inclusione sociale, comparto turistico e culturale, tecnologie dell’informazione, competitività delle imprese, politiche urbane), nonché integrazione con le politiche territoriali, nazionali e con i progetti di ricerca nazionali ed europei nell’ambito della strategia di specializzazione intelligente.

Il Centro Regionale di Programmazione coordina il processo della Programmazione Territoriale della Sardegna, con l’obiettivo di valorizzare le aree interne e costruire, con il supporto della Segreteria Tecnica del partenariato, progetti di sviluppo che mettono in luce la potenzialità dei territori della Sardegna.

Il Centro Regionale di Programmazione è responsabile della promozione della ricerca scientifica e dell’innovazione tecnologica in Sardegna (L.R. n.7 del 7.8.2007) per la cui attuazione si avvale della Consulta regionale per la ricerca è inoltre competente per il coordinamento a livello regionale del progetto “Obiettivi di Servizio”.

Presso il Centro Regionale è operativo il Nucleo regionale di Valutazione e Verifica degli Investimenti Pubblici che svolge funzioni tecniche a forte contenuto di specializzazione, svolgendo analisi e verifiche di fattibilità di progetti di investimenti pubblici.

Il Centro Regionale svolge anche attività diretta e di supporto a percorsi progettuali riconducibili ai programmi della Cooperazione Territoriale Europea e ai programmi comunitari a finanziamento diretto, gestisce le competenze regionali dei programmi transfrontalieri.

La Direzione del Centro di Programmazione è strutturata secondo un modello organizzativo a “matrice”, articolata in Gruppi di lavoro, caratterizzati da una notevole flessibilità e suddivisi a loro volta in Aree di lavoro. I Gruppi di Lavoro sono composti da Personale Qualificato del CRP, fra i quali viene individuato il Coordinatore del Gruppo di Lavoro (CGdL) e da Personale del ruolo unico regionale.