Logo Regione Sardegna

Aiuti ai pescatori sottoposti al fermo temporaneo


Un milione e mezzo di euro per i premi a favore degli imbarcati sulle navi da pesca che hanno osservato l'arresto temporaneo delle attività. Domande entro le ore 12 del 14 giugno.

Aperti i termini per la presentazione delle domande di aiuto per le imprese proprietarie o armatrici di imbarcazioni sottoposte all'arresto temporaneo della pesca a strascico o volante nel periodo 17 agosto 2010 – 15 ottobre 2010.

Il bando pubblicato da Argea Sardegna prevede a favore del personale imbarcato:
a) una compensazione giornaliera, calcolata sulla base del minimo monetario garantito in funzione della qualifica professionale, corrisposta nel limite di 5 giornate lavorative per ciascuna settimana di arresto temporaneo;
b) il rimborso degli oneri previdenziali e assistenziali per i versamenti Inps e Ipsema, riferiti ai giorni di osservanza del fermo.

A favore delle imprese di pesca che hanno aderito alla prosecuzione facoltativa dell'arresto temporaneo è concesso un premio determinato in funzione della stazza dell'imbarcazione e del numero dei giorni del fermo temporaneo facoltativo.

Le imprese e gli imbarcati possono presentare domanda congiunta entro le ore 12 del prossimo 14 giugno a:
Argea Sardegna - Area di Coordinamento istruttorie e attività ispettive, viale Adua n. 1 – 07100 Sassari.

Per eventuali chiarimenti gli utenti potranno contattare gli uffici di Argea al numero telefonico 079/2068483 e al fax 079/2068550.

Consulta i documenti
Consulta il procedimento



Informazione a cura dell'Urp della Presidenza

Ultimo aggiornamento: 02.05.11

© 2019 Regione Autonoma della Sardegna