Logo Regione Sardegna

Export, Piras: dati Istat confortanti ma ancora presto per valutare effetti politiche Giunta


"Oltre ad aumentare l'esportazione di prodotti petroliferi, c'è un dato positivo sulle attività di cave e miniere, sull'export di prodotti chimici, prodotti metalliferi e sulle voci collegate all'impiantistica industriale". Così dice l’assessora dell’Industria Piras.

CAGLIARI, 13 SETTEMBRE 2017 - "I dati Istat ci confortano: anche l'economia della Sardegna sta uscendo dalla crisi. Ciò è dimostrato dal fatto che oltre ad aumentare l'esportazione di prodotti petroliferi, c'è un dato positivo sulle attività di cave e miniere, sull'export di prodotti chimici, prodotti metalliferi e sulle voci collegate all'impiantistica industriale". Lo dice l’assessora dell’Industria, Maria Grazia Piras. "Per quanto riguarda l’export dell’agro industria, il cui valore assoluto è ancora basso, è ancora troppo presto per valutare gli effetti delle politiche di internazionalizzazione intraprese da questa Giunta. Come Assessorato dell'Industria - prosegue l’esponente dell’esecutivo - nel 2015 abbiamo varato un Programma triennale da 22 milioni di euro destinato a sostenere la penetrazione commerciale all’estero di imprese singole, reti di imprese e associazioni di categoria, favorire la formazione degli export manager e organizzare missioni istituzionali nei paesi obiettivo. I piani export delle imprese finanziati dal nostro Assessorato stanno iniziando in questo periodo, proprio quando la domanda internazionale sta crescendo. Direi che è il momento più opportuno".

Ultimo aggiornamento: 13.09.17

© 2017 Regione Autonoma della Sardegna