Logo Regione Sardegna

Lavori pubblici. Accordo tra enti per il riuso delle acque reflue del depuratore di San Teodoro


Un accordo per il riutilizzo delle acque reflue provenienti dal depuratore di San Teodoro è stato sottoscritto lo scorso 20 luglio tra Regione Sardegna – rappresentata dall’assessore dei Lavori Pubblici, Edoardo Balzarini, in qualità di Presidente delegato del Comitato istituzionale dell’Autorità di Bacino della Sardegna -, Arpas, Provincia di Sassari (Zona Omogena Olbia Tempio), Comune di San Teodoro, Ente di Governo d’ambito della Sardegna (Egas) e Abbanoa.

Cagliari, 23 luglio 2018 - Un accordo per il riutilizzo delle acque reflue provenienti dal depuratore di San Teodoro è stato sottoscritto lo scorso 20 luglio tra Regione Sardegna – rappresentata dall’assessore dei Lavori Pubblici, Edoardo Balzarini, in qualità di Presidente delegato del Comitato istituzionale dell’Autorità di Bacino della Sardegna -, Arpas, Provincia di Sassari (Zona Omogena Olbia Tempio), Comune di San Teodoro, Ente di Governo d’ambito della Sardegna (Egas) e Abbanoa.

Il protocollo di intesa ha tra i suoi obiettivi, da un lato, il riutilizzo massimo delle acque depurate, dall’altro, quello di eliminare o comunque ridurre al minimo gli sversamenti nello stagno di San Teodoro, anche attraverso l’individuazione di altri punti di scarico. Le acque depurate saranno destinate alla cura del verde pubblico e privato nel centro urbano e nei territori comunali vicini.

“La sigla del protocollo è significativa perché gli enti coinvolti si impegnano, ognuno per quanto di propria competenza, ad attivare una gestione virtuosa delle acque depurate - commenta l’assessore Balzarini - con modalità che tutelano l’ambiente e nello stesso tempo garantiscono un uso più corretto della risorsa idrica. In questo senso sarà cura del Comune di San Teodoro sensibilizzare cittadini, operatori pubblici e privati in merito alla tematica del riuso dei reflui depurati e promuoverne il loro utilizzo”.

Ultimo aggiornamento: 23.07.18

© 2018 Regione Autonoma della Sardegna