Logo Regione Sardegna

Amianto, il Presidente Solinas: subito al lavoro per rimuoverlo da edifici pubblici, priorità a scuole e ospedali


"Un provvedimento, dice il Presidente Solinas, particolarmente importante per la Sardegna, atteso e sollecitato da tempo. L’emergenza amianto è all'attenzione della Giunta, che già nel dicembre scorso, ricorda il Presidente, aveva istituito un fondo straordinario di 2 milioni e 300 mila euro per avviare le bonifiche con risorse proprie, destinate a edifici pubblici e privati e alle condotte idriche."

CAGLIARI, 14 Gennaio 2020 - La Regione in prima linea nella lotta all'amianto: un immediato piano operativo per eliminarne le tracce dagli edifici pubblici, ad iniziare dalle scuole e dagli ospedali. Lo annuncia il Presidente della Regione Christian Solinas, commentando l'annuncio dello stanziamento di 35 milioni di euro deciso dal Governo, come previsto dal Piano nazionale di bonifica.

"Un provvedimento, dice il Presidente Solinas, particolarmente importante per la Sardegna, atteso e sollecitato da tempo. L’emergenza amianto è all'attenzione della Giunta, che già nel dicembre scorso, ricorda il Presidente, aveva istituito un fondo straordinario di 2 milioni e 300 mila euro per avviare le bonifiche con risorse proprie, destinate a edifici pubblici e privati e alle condotte idriche. Il piano nazionale, approvato dal Cipe nel 2016 ed ora finalmente adottato dal Governo, ci consentirà di avviare immediatamente le procedure per un progetto generale di protezione, decontaminazione, smaltimento e bonifica dall'amianto, ad iniziare dalle scuole e dagli ospedali. La Regione intende assicurare la salute e il benessere dei cittadini, garantendo condizioni di salubrità ambientale e di sicurezza, cancellando le tracce di questo gravissimo pericolo per la salute pubblica, già al bando da 27 anni ma ancora presente in troppi edifici pubblici e privati".

Ultimo aggiornamento: 14.01.20

© 2020 Regione Autonoma della Sardegna