Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Elenco aperto di operatori economici qualificati per l'affidamento di opere e lavori pubblici mediante procedure in economia e negoziate

L'Assessorato dei Lavori Pubblici ha attivato la procedura per la costituzione dell'elenco aperto di operatori economici qualificati per l’affidamento di opere e lavori pubblici di cui all’Allegato I della Direttiva generale, recante “Elenco delle tipologie di lavori rientranti nelle categorie generali di cui all’articolo 125, comma 6 del Codice”, al fine di razionalizzare e semplificare la fase di selezione degli operatori economici da invitare a presentare offerta, nell’ambito delle seguenti procedure:

a) Cottimo fiduciario per lavori in economia di importo non superiore alla soglia di duecentomila euro ;
b) Affidamento diretto per lavori in economia di importo inferiore alla soglia di quarantamila euro;
c) Affidamento diretto per lavori di somma urgenza di importo compreso entro il limite della soglia di duecentomila euro o comunque di quanto indispensabile per rimuovere lo stato di pregiudizio alla pubblica incolumità;
d) Cottimo fiduciario nel settore dei beni culturali, per lavori in economia concernenti i beni mobili e immobili e gli interventi sugli elementi architettonici e sulle superfici decorate di beni del patrimonio culturale, sottoposti alle disposizioni di tutela di cui al D. Lgs. 22.01.2004, n. 42 e ss.mm.ii., della soglia di importo fino a trecentomila euro, di cui all’articolo 204, comma 4, lettera b), del Codice. Nel settore dei beni culturali trova, altresì, applicazione la fattispecie di cottimo fiduciario di cui alla lettera a).

Per l’affidamento di opere e lavori pubblici, possono essere utilizzate, previa adeguata motivazione, le seguenti procedure negoziate senza pubblicazione di un bando di gara:
a) Procedura negoziata per lavori di importo complessivo inferiore alla soglia di un milione di euro;
b) Procedura negoziata per lavori concernenti i beni mobili e immobili e gli interventi sugli elementi architettonici e sulle superfici decorate di beni del patrimonio culturale, sottoposti alle disposizioni di tutela di cui al D. Lgs. 22.01.2004, n. 42 e ss.mm.ii., di importo complessivo non superiore alla soglia di un milione di euro . Nel settore dei beni culturali può essere, altresì, utilizzata la procedura negoziata di cui alla precedente lett. a).
c) Procedura negoziata per lavori relativi ad opere di urbanizzazione secondaria, di importo inferiore alla soglia comunitaria;
d) Affidamento diretto tramite procedura negoziata, qualora per ragioni di natura tecnica o artistica ovvero attinenti alla tutela di diritti esclusivi, il contratto possa essere affidato unicamente ad un operatore economico determinato.
e) Procedura negoziata per gara deserta, qualora in esito all'esperimento di una procedura aperta o ristretta, non sia stata presentata nessuna offerta, o nessuna offerta appropriata, o nessuna candidatura.
f) Procedura negoziata per estrema urgenza nella misura strettamente necessaria, quando l'estrema urgenza, risultante da eventi imprevedibili per le stazioni appaltanti, non è compatibile con i termini imposti dalle procedure aperte, ristrette, o negoziate previa pubblicazione di un bando di gara. Le circostanze invocate a giustificazione della estrema urgenza non devono essere imputabili alle stazioni appaltanti.
g) Procedura negoziata per estrema urgenza, nella misura strettamente necessaria, nei casi urgenti di bonifica e messa in sicurezza di siti contaminati.

Gli operatori economici interessati, aventi i requisiti previsti dal bando, possono presentare istanza telematica di iscrizione nell’elenco a partire dal 23/3/2015, tramite l’utilizzo del sistema informatico di gestione.

Le procedure di iscrizione si concluderanno entro il termine di 30 giorni decorrenti dalla ricezione della istanza telematica. Esclusivamente nella fase di primo avvio dell’elenco, tale termine potrà arrivare fino a 60 giorni.

Bando n. 5/2015/LL.PP. [file.pdf]
Modelli di stampa [file.pdf]
Consulta il Buras Supplemento straordinario n.48 - Giunta regionale - D.Lgs. n. 163/2006, art. 125, commi 6 e 10. Sistemi in economia e altre procedure negoziate senza bando per l’affidamento di lavori pubblici e servizi di ingegneria e architettura. Approvazione direttiva generale di indirizzo per le esigenze dell’amministrazione regionale. del 04/09/2014

COMPILA LA DOMANDA ONLINE

Consulta i documenti



Ultimo aggiornamento: 23.03.15
Condividi su:
Condividi su Delicious
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Yahoo bookmarks
Condividi su diggita
Condividi su Segnalo Alice
Condividi su Reddit
Condividi su Technorati
Condividi su My Space
Condividi su Digg
Condividi su Google Bookmarks
Condividi su Linkedin
Condividi su Virgilio Notizie
contattaci
Creative Commons License 2016 Regione Autonoma della Sardegna