Logo Regione Autonoma della Sardegna
INTERNATIONAL TENDERS IN SARDEGNA
costeras  ›  borgate marine  ›  marceddì
Il villaggio di pescatori di Marceddì
Marceddì
La borgata di pescatori, costruita su un’area demaniale in assenza di un disegno urbanistico generale e dei servizi essenziali è caratterizzata dal suo intimo rapporto con un complesso sistema di zone umide e di opere di bonifica. Connotata da fenomeni di degrado edilizio ed urbano, Marceddì risulta carente di strutture ricettive, commerciali e di servizi alla fruizione marina e balneare e alla fruizione escursionistica, legata alle potenzialità del versante dello stagno di Marceddì e delle spiagge e delle montagne dei territori di Arbus e Guspini. Possibili temi di riflessione riguardano sia la riqualificazione e la trasformazione degli edifici esistenti, per realizzare un sistema di ricettività diffusa e per dotare la borgata di servizi commerciali e turistici, sia l’inserimento di nuove attrezzature (anche temporanee e diffuse), tutelando in entrambe i casi i caratteri storici ed identitari dell’insediamento.

Altri temi sono legati alla conservazione/ridisegno dei margini, luoghi in cui si concentra un alto fattore di biodiversità fra i diversi elementi di paesaggio dell’ambito, fra insediamenti urbani e il paesaggio rurale, fra i sistemi agricoli e gli elementi d’acqua presenti, fra sistemi agricoli e sistemi naturali o semi naturali e all’interpretazione ambientale, alla riqualificazione e al recupero della pineta adiacente il tessuto urbano attraverso l’organizzazione di aree accessibili servite e di percorsi attrezzati.

Oltre alle criticità riguardanti l’insediamento della borgata nel suo complesso e in rapporto al sistema ambientale, emergono alcuni temi dotati di maggiore individualità, come la realizzazione di un nuovo ponte con due sensi di marcia al posto dell’attuale con sensi di marcia alternati, al fine di realizzare un migliore collegamento con Santadi, Capo Frasca e le spiagge e gli insediamenti turistici della Costa Verde, e la riqualificazione del porticciolo esistente non solo per la pesca ma anche per il diporto, capace di integrare, offrendo un servizio complementare, l’offerta turistica della Costa Verde.

La proposte dovranno riferirsi agli obiettivi, indirizzi e criteri del PPR. Gli elementi di riflessione suggeriti non sono da ritenersi vincolanti, il soggetto concorrente potrà ampliarli ed integrarli con altri derivanti dallo studio della borgata e delle sue relazioni con il contesto di riferimento.

Documenti correlati:
Scheda informativa [file.pdf]
Scheda di pianificazione [file.pdf]

Galleria fotografica
Marceddì, Comune di TerralbaMarceddì, Comune di TerralbaMarceddì, Comune di TerralbaMarceddì, Comune di TerralbaMarceddì, Comune di Terralba
Marceddi'
Marceddi'
In collaborazione con l'Istituto Nazionale di Architettura
© 2019 Regione Autonoma della Sardegna