Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


CONTRIBUTI PER L'AUMENTO, LA MANUTENZIONE E LA VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO BOSCHIVO

Ultimo aggiornamento: 2017-08-03 13:19:37

Dove rivolgersi:
Direzione generale della difesa dell'ambiente
Assessorato della difesa dell'ambiente
Servizio programmazione, bilancio e controllo
Via Roma, 80 - 09123 Cagliari
Tel:070/6067577- 070/6066797 Fax:070/6066697- 070/6066583 (protocollo)
Email:

Giorni e orario di ricevimento: Giorni e orario di ricevimento: dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13, il pomeriggio lunedì e mercoledì dalle 16 alle 17

Per informazioni ed accesso agli atti
Ufficio Relazioni con il Pubblico della Difesa dell'Ambiente
Via Roma, 80 - 09123 Cagliari
Tel:070/6067031 Fax:070/6066621-6697
Email:
Giorni e orario di ricevimento: dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13, il pomeriggio lunedì e mercoledì dalle 16 alle 17

Destinatari:
Amministrazioni comunali
Termini di conclusione del procedimento:
30 gg lavorativi dalla ricezione delle domande dei comuni come indicato nella dgr n. 31/18 del 27.06.2017 e relativo allegato per la predisposizione della graduatoria; - 30 gg lavorativi dal ricevimento della dichiarazione di spesa e domanda di pagamento
Termini di presentazione:
La domanda dovrà essere presentata al protocollo della Direzione generale della difesa dell’ambiente – Servizio programmazione, bilancio e controllo, via Roma 80 Cagliari (CA), ovvero inoltrata tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) al seguente indirizzo: difesa.ambiente@pec.regione.sardegna.it.

Le domande dovranno pervenire alla Direzione generale della difesa dell’ambiente entro le ore 14,00 del 10 luglio 2017. Saranno escluse le domande pervenute oltre la data di scadenza sopra citata.

La diminuzione di occupati inferiore alle 3 unità; la mancata sottoscrizione della domanda da parte del rappresentante legale dell’Ente; il mancato rispetto dei termini di presentazione della domanda; la riconducibilità dei comuni richiedenti alla fattispecie di cui alla lettera a) art. 3, comma 1, della legge regionale 13 aprile 2017 n. 5 (Legge di stabilità 2017) costituiranno motivo di esclusione.

Sul sito istituzionale della Regione, sezione procedimenti seguendo il sottoindicato percorso sono presenti le informazioni e la modulistica relativa al contributi in argomento:
struttura organizzativa/direzione generale difesa ambiente/procedura-modulistica/contributi patrimonio boschivo

Requisiti:
con riferimento alla tipologia a), le amministrazioni comunali beneficiarie del contributo sono indicate direttamente nelle DGR di riferimento (l’ultima dgr adottata in merito è la n. 45/32 del 2.08.2016);
--con riferimento alla tipologia b) è prevista la presentazione di apposita domanda da parte delle amministrazioni interessate che hanno avuto una diminuzione degli occupati pari ad almeno 3 unità nell’ultimo decennio .

Modulistica:
Domanda di contributo [file.rtf]
Modalità o descrizione:
Per gli interventi relativi all'aumento, alla manutenzione e alla valorizzazione del patrimonio boschivo di cui alla normativa più oltre richiamata, la legge regionale del 13 aprile 2017, n.5, “legge di stabilità 2017”, all’art. 3, comma 1, autorizza una spesa di € 7.860.000,00 così ripartita:
a) una quota pari a Euro 3.054.000,00 per gli interventi relativi al patrimonio boschivo in aree interessate da gravi forme di deindustrializzazione;
b) la restante somma, di € 4.806.000,00, a favore dei comuni che hanno subito una rilevante diminuzione degli occupati nel settore della forestazione

Normativa di Riferimento:
- Legge Regionale n. 1 del 14/05/2009, art. 3, comma 2 lett. b) integrata dall'art. 6, comma 10, lett. b) L.R 1/2011 - legge regionale 14 maggio 2009 n. 1, art. 3, comma 2, lett. b), integrata dall’art. 6, comma 10, lett. b) L.R. 1/2011
- Delibera della Giunta Regionale n. 45/32 del 02/08/2016
- Legge Regionale n. 5 del 13 aprile 2017, ''legge di stabilità 2017'', all’art. 3, comma 1
- Delibera della Giunta Regionale n. 31/18 del 27/06/2017 - Programma di ripartizione di euro 4.806.000 in favore dei Comuni per l'aumento, la manutenzione e la valorizzazione del patrimonio boschivo che hanno subìto una rilevante diminuzione degli occupati nel se ttore della forestazione.
Note:
Termine e autorità cui è possibile ricorrere

Avverso il provvedimento di assegnazione/esclusione dei contributi inerenti l’aumento, la manutenzione e la valorizzazione del patrimonio boschivo è esperibile ricorso gerarchico alla Direzione Generale dell’ambiente entro il termine di 30 giorni e/o ricorso al TAR di Cagliari
entro il termine di 60 gg. o in alternativa ricorso straordinario al Capo di
Stato nel termine di 120 gg., decorrenti dalla data di pubblicazione sul
sito istituzionale della Regione del provvedimento medesimo.
Informazione a cura dell'Urp della Presidenza