Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Contributi alle piccole e medie imprese commerciali per adeguamenti aziendali in materia di salute, sicurezza, igiene ambientale dei luoghi di lavoro
Legge regionale n. 37 del 24/12/1998, art. 3 comma 3

Ultimo aggiornamento: 2013-10-02 10:54:09

Dove rivolgersi:
Assessorato del turismo, artigianato e commercio
Servizio sostegno alle imprese
Viale Trieste, 105- 09123 Cagliari
Tel:070/6067632 Fax:070/6067760
Email:
Indirizzo emailtur.sostegnoimprese@regione.sardegna.it
Per informazioni ed accesso agli atti
Ufficio Relazioni con il Pubblico del Turismo Artigianato e Commercio
Viale Trieste, 105 - 09123 Cagliari
Tel:070/6067035 Fax:070/6068031
Email:
Indirizzo emailtur.urp@regione.sardegna.it

Giorni e orario di ricevimento: dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13, il pomeriggio martedì e mercoledì dalle 17 alle 18
Destinatari:
Piccole e medie imprese commerciali
Requisiti:
Le piccole e medie imprese devono operare in Sardegna ed esercitare le seguenti attività:
a) commercio al dettaglio, in sede fissa, ambulante ed all'ingrosso;
b) servizi ausiliari del commercio;
c) somministrazione al pubblico di alimenti e bevande;
d) commercio elettronico.

La categoria "commercio al dettaglio" (lett. a), limitatamente all’attività commerciale non contingentata, include:
- farmacie;
- tabaccai;
- edicole;
- distributori di carburante.

Per servizi ausiliari del commercio si intendono:
- agenti e rappresentanti del commercio;
- agenzie d'affari in mediazione;
- agenzie di distribuzione di libri, giornali e riviste;
- agenzie di spedizione e di operazioni doganali;
- agenzie di viaggio.

Per "commercio elettronico" si intende l'attività di commercio al dettaglio di beni e servizi svolta sulla rete internet mediante l'utilizzo di un sito web.

Sono escluse dalle agevolazioni le imprese della grande distribuzione e le attività di vendita al dettaglio non rivolte al pubblico.
Termini di conclusione del procedimento:
previsti nelle direttive
Termini di presentazione:
La domanda deve essere presentata esclusivamente tramite raccomandata con ricevuta di ritorno all'Ente istruttore.
Copia della domanda, in bollo, deve essere inviata contestualmente tramite raccomandata con ricevuta di ritorno al seguente indirizzo:
Assessorato del Turismo, artigianato e commercio
Servizio commercio
Settore incentivazioni commerciali
Viale Trieste, 105 - 09123 Cagliari
Documentazione:
Domanda di contributo in bollo completa della seguente documentazione:
- dichiarazione ed estremi di iscrizione al registro delle imprese o copia del certificato camerale;
- per le imprese esercenti il commercio elettronico, copia della comunicazione al Comune nel quale l'esercente ha la residenza o la sede legale;
- dichiarazione attestante il numero dei dipendenti;
- dichiarazione dell'ammontare dei contributi eventualmente già ricevuti a titolo de minimis. Per ogni contributo "de minimis" ricevuto dovrà necessariamente essere indicata la data di concessione, la norma in base alla quale è stato ottenuto, l'importo dello stesso;
- piano finanziario con dimostrazione dei mezzi di copertura che verranno utilizzati per effettuare il programma di investimento;
- descrizione dell'intervento di adeguamento che si intende realizzare.
Descrizione del procedimento:
La Regione concede contributi alle piccole e medie imprese commerciali rivolti ad agevolare l’adeguamento delle aziende alla normativa in materia di salute, sicurezza, igiene ambientale dei luoghi di lavoro. Gli interventi si devono concretizzare nell'adeguamento dei locali aziendali, delle strutture, degli impianti, dei macchinari e delle attrezzature.

Le spese ammissibili riguardano:
- costi di progettazione;
- costi di direzione dei lavori;
- costi di consulenza tecnica;
- spese per opere murarie ed assimilate;
- acquisto e/o adeguamento attrezzature, impianti, macchinari;
- oneri per la concessione edilizia ed i collaudi di legge.

Le piccole e medie imprese commerciali interessate presentano la domanda completa della documentazione all'Ente istruttore e contestualmente al Servizio commercio dell'Assessorato del Turismo, artigianato e commercio.

L'ente istruttore, dopo aver valutato l'ammissibilità delle domande ricevute e la concedibilità delle agevolazioni, provvede secondo l'ordine cronologico di presentazione delle domande, all'istruttoria tecnico-economico e finanziaria entro 15 giorni dal ricevimento della domanda. Terminata l’istruttoria l’Ente trasmette, su supporto cartaceo e informatico, il prospetto generale delle domande risultate ammissibili.

La concessione del contributo viene disposta con determinazione del direttore del servizio. L'Assessorato comunica all'impresa non ammessa all'agevolazione le motivazioni dell'esclusione, entro 15 giorni dalla decisione.

L'erogazione del contributo è effettuata sulla base degli stati di avanzamento dei lavori.
Responsabile del procedimento:
Marianna Usala 070.6067632 musala@regione.sardegna.it
Sostituto responsabile del procedimento:
Donatella Miranda Capelli 070.6067070 dcapelli@regione.sardegna.it
Informazione a cura dell'Urp della Presidenza