Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Programmazione degli interventi in favore dei sardi emigrati

Ultimo aggiornamento: 2017-08-29 11:02:07

Dove rivolgersi:
Direzione generale del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale
Assessorato del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale
Servizio coesione sociale
Via San Simone 60 ( piano 6°) - 09122 Cagliari
Tel:070/6064621
Email:

Per informazioni ed accesso agli atti
Ufficio Relazioni con il Pubblico del Lavoro, Formazione Professionale, Cooperazione e Sicurezza sociale
Viale Trieste, 115 (piano terra) - 09123 Cagliari
Tel:070/6067038 Fax:070/6065778
Email:
Giorni e orario di ricevimento: dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13, il pomeriggio martedì e mercoledì dalle 16 alle 17

Destinatari:
sardi emigrati e loro organizzazioni

Modalità o descrizione:
Gli interventi regionali in materia di emigrazione e di sostegno alle comunità sarde nel mondo sono attuati attraverso piani triennali e programmi di spesa annuali.

In particolare, la programmazione regionale ha come obiettivi:
- favorire l'associazionismo;
- creare collegamenti culturali tra i sardi emigrati e l'Isola;
- promuovere l’identità, la cultura, l’arte e le tradizioni regionali;
- promuovere l'immagine ed i prodotti della Sardegna, in modo da favorire l’internazionalizzazione del sistema economico regionale;
- favorire l'integrazione culturale e linguistica;
- promuovere i valori di solidarietà e condivisione tra i sardi residenti fuori dalla Sardegna.

L’Assessorato del Lavoro formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale predispone il piano triennale ed il relativo programma annuale, dopodiché richiede il parere della Consulta regionale per l'emigrazione.
Ricevuto il parere, l’Assessore propone alla Giunta regionale il piano ed il programma per l’approvazione.
Il piano triennale è approvato in via preliminare e, successivamente, sottoposto all’esame della seconda commissione consiliare.
Una volta che la commissione ha espresso il proprio parere, la Giunta lo approva in via definitiva.

Normativa di Riferimento:
- Legge regionale n. 7 del 15/01/1991 - L’emigrazione
- Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 191 del 27/08/1991 - Regolamento per l'attuazione della Legge Regionale sull'emigrazione [file .pdf]
- Delibera della Giunta Regionale n. 23/4 del 12/05/2015 - L.R. n. 7/1991 "L'Emigrazione". Programma annuale 2015 per l'emigrazione.
- Delibera della Giunta Regionale n. 23/5 del 12/05/2015 - L.R. n. 7/1991 "L'Emigrazione". Piano triennale per l'emigrazione 2015-2017. Approvazione preliminare
- Delibera della Giunta Regionale n. 46/16 del 22/09/2015 - Legge regionale 15 gennaio 1991, n. 7. "L'Emigrazione". Piano triennale per l'Emigrazione 2015/2017. Approvazione definitiva.
- Delibera della Giunta Regionale n. 28/10 del 17/05/2016 - Legge regionale 15 gennaio 1991, n. 7 “L’Emigrazione”. Programma annuale per l’Emigrazione 2016.
Allegati e collegamenti:
- Visita il portale Sardegna Migranti
Procedimenti collegati:
Contributi agli emigrati che tornano a vivere in Sardegna (Legge regionale n. 7 del 15/01/1991, art. 20)
Contributi per le organizzazioni dei sardi nel mondo (Legge regionale n. 7 del 15/01/1991)
Progetti regionali in materia di emigrazione (Legge regionale n. 7 del 15/01/1991, art. 19 )
Riconoscimento delle organizzazioni di sardi nel mondo (Legge regionale n. 7 del 15/01/1991, artt. 6, 8 e 11)
Sussidi per i lavoratori emigrati in situazioni di indigenza (Interventi di solidarietà - Legge regionale n. 7 del 15/01/1991, art. 15)
Sussidi per il trasporto delle salme dei lavoratori emigrati (Interventi di solidarietà - Legge regionale n. 7 del 15/01/1991, art. 15)
Informazione a cura dell'Urp della Presidenza