Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Iscrizione e mantenimento dell'iscrizione all'albo regionale delle cooperative sociali

Ultimo aggiornamento: 2017-10-04 13:13:03

Dove rivolgersi:
Direzione generale del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale
Assessorato del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale
Servizio coesione sociale
Via San Simone 60 ( piano 6°) - 09122 Cagliari
Tel:Sergio Isola (070/6065729) - Laura Crobu (070/6065633) - AnnaMariaPisano (070/6065676) - Flavio Cortes 070/6065536
Email:

Per informazioni ed accesso agli atti
Ufficio Relazioni con il Pubblico del Lavoro, Formazione Professionale, Cooperazione e Sicurezza sociale
Viale Trieste, 115 (piano terra) - 09123 Cagliari
Tel:070/6067038 Fax:070/6065778
Email:
Giorni e orario di ricevimento: dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13, il pomeriggio martedì e mercoledì dalle 16 alle 17

Destinatari:
cooperative sociali e loro consorzi
Termini di conclusione del procedimento:
90 giorni dalla ricezione della domanda
Termini di presentazione:
L'avvio delle domande di iscrizione, mantenimento e aggiornamento all’albo è stato fissato per il 9 ottobre 2017(consulta il comunicato del 4 luglio).
Requisiti:
le cooperative ed i loro consorzi devono avere sede legale in Sardegna ed essere iscritti nell'albo nazionale delle società cooperative, istituito presso le camere di commercio provinciali.

Non possono essere iscritte nell'albo regionale le cooperative sociali che hanno come scopo lo svolgimento di attività di formazione professionale e quelle che organizzano esclusivamente attività riconducibili al settore dell'istruzione, di ciascun ordine e grado, o attività sanitarie.
Documentazione:
La presentazione della documentazione è momentaneamente sospesa in attesa della messa on line della piattaforma informatica che sarà disponibile sul portale tematico Sardegna Lavoro dal 9 ottobre 2017.

Modalità o descrizione:
La Regione ha istituito l'albo delle cooperative sociali che perseguono l'interesse generale della comunità, favorendo la promozione umana e l'integrazione sociale dei cittadini attraverso:
- la gestione di servizi socio-sanitari ed educativi;
- lo svolgimento di attività agricole, industriali, commerciali o di servizi finalizzate all'inserimento lavorativo di persone svantaggiate.

Per ottenere l'iscrizione, le cooperative ed i loro consorzi devono presentare la relativa domanda al Servizio coesione sociale, completa della documentazione richiesta.
Entro 90 giorni dalla ricezione della domanda, l'iscrizione all'albo viene disposta con determinazione del direttore del Servizio e, successivamente, notificata al richiedente, alla Camera di commercio provinciale, alla Direzione provinciale del lavoro e al Comune di appartenenza.

Una volta iscritti, le cooperative sociali ed i consorzi devono comunicare all'Assessorato, entro i termini indicati, i seguenti eventi:
a) la messa in liquidazione e lo scioglimento della cooperativa o del consorzio, entro 30 giorni;
b) ogni variazione intervenuta nello statuto o nell'iscrizione all'albo nazionale, entro 60 giorni;
c) ogni variazione sulla composizione dei soci volontari, qualora superino la metà del numero complessivo dei soci, entro 60 giorni;
d) il bilancio e la relazione degli amministratori, con cadenza annuale.

Normativa di Riferimento:
- Legge n. 381 del 08/11/1991 - Disciplina delle cooperative sociali
- Legge regionale n. 16 del 22/04/1997, artt. 3 e 4 - Norme per la promozione e lo sviluppo della cooperazione sociale.
Circolare esplicativa prot. 1800 del 22/01/2016 - Legge regionale n. 16 /1997 art. 5, comma 4 - Cooperative sociali di tipo B - criteri di calcolo della percentuale minima del 30% dei lavoratori svantaggiati necessaria per il mantenimento dell’iscrizione nella sezione B dell’Albo regionale della cooperat
Consulta il comunicato del 4 luglio 2017 - L.R. 16/97 – ''Norme per la promozione e lo sviluppo della Cooperazione Sociale'', artt. 2, 3, 4 – Sospensione delle procedure di iscrizione, mantenimento ed aggiornamento all’Albo Regionale delle Cooperative Sociali.
Note:
L'albo regionale delle cooperative sociali si articola in tre sezioni:
- sezione A, nella quale sono iscritte le cooperative che gestiscono servizi socio-sanitari ed educativi;
- sezione B, nella quale sono iscritte le cooperative che svolgono attività diverse da quelle ricomprese nella sezione A ossia attività agricole, industriali, commerciali o di servizi, finalizzate all'inserimento lavorativo di persone svantaggiate;
- sezione C, nella quale sono iscritti i consorzi costituiti come società cooperative, la cui base sociale sia formata in misura non inferiore al 70 per cento da cooperative sociali.
Allegati e collegamenti:
albo delle cooperative sociali, aggiornato ad aprile 2016 [file .pdf]
Procedimenti collegati:
Contributi alle cooperative sociali per lo svolgimento di attività o servizi per l'inserimento lavorativo di persone svantaggiate (Legge regionale n. 16/1997, art. 19 )
Informazione a cura dell'Urp della Presidenza