Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Sussidi a favore di persone con disturbo mentale per il pagamento delle rette di ricovero in istituto
Legge regionale n. 20 del 30/05/1997, art .14

Dove rivolgersi:
Assessorato dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale
Servizio programmazione e integrazione sociale
Settore dell'integrazione sociale
Via Roma 253 - 09123 Cagliari
Tel:070/6065317 Fax:070/6065438
Email:
Indirizzo emailsan.prog.integrsociale@regione.sardegna.it
Per informazioni ed accesso agli atti
Ufficio Relazioni con il Pubblico delle Politiche sociali
Via Roma, 253 - 09123 Cagliari
Tel:070/6067066 Fax:070/6065438
Email:
Indirizzo emailsan.politichesociali.urp@regione.sardegna.it
Giorni e orario di ricevimento: il lunedì e il mercoledì al venerdì dalle 11 alle 13, il pomeriggio lunedì e mercoledì dalle 16 alle 17
Destinatari:
- persone affette da disturbo mentale;
- comuni della Sardegna
Requisiti:
per poter beneficiare del sussidio, le persone con disturbo mentale devono:
- essere residenti in Sardegna;
- aver già fruito di una retta di ricovero inclusa tra quelle indicate all'art. 1, comma 1, lettera b) della legge regionale n. 44/1987 (vedi sezione normativa);
- essere state ricoverate presso istituti assistenziali non ospedalieri prima dell'entrata in vigore della legge regionale n. 15 del 27 agosto 1992 (vedi sezione normativa).
Termini di conclusione del procedimento:
180 giorni
Documentazione:
il Comune deve presentare all'Assessorato dell'Igiene e sanità e dell'assistenza sociale:
- il rendiconto delle spese sostenute ed il fabbisogno finanziario relativo alle spese da sostenere. Il rendiconto;
- la determinazione di approvazione del rendiconto firmato dal responsabile finanziario del Comune.
Descrizione del procedimento:
La Regione eroga annualmente, tramite i comuni, sussidi alle persone con disturbo mentale per il pagamento delle rette giornaliere di ricovero presso istituti assistenziali non ospedalieri, autorizzati ed accreditati (vedi nota 1).

Gli istituti assistenziali non ospedalieri inviano al Comune con il quale hanno stipulato una convenzione il fabbisogno annuale con la richiesta di pagamento della retta (vedi nota 2).
Il Comune richiede all'azienda sanitaria locale competente per territorio la verifica annuale della sussistenza delle condizioni cliniche che giustificano il ricovero ed un parere obbligatorio ai fini del pagamento della retta per la parte a carico dell'Assessorato dell'Igiene e sanità e dell'assistenza sociale.
Annualmente il Comune, dopo aver decurtato la parte di retta coperta dalla contribuzione degli utenti, invia il fabbisogno all'Assessorato, il quale eroga all'Ente i fondi necessari.
Il Comune, a sua volta, ripartisce le risorse regionali tra i soggetti beneficiari.

Responsabile del procedimento:
Ilario Carta (070 606 5317; ilcarta@regione.sardegna.it)

Sostituto responsabile del procedimento:
Marika Batzella (070 606 7601; mbatzella@regione.sardegna.it)

Responsabile del provvedimento finale:
il direttore del servizio
Normativa di Riferimento:
- Legge regionale n. 44 del 22/10/1987 - Assistenza economico - sociale e di mantenimento in favore degli infermi di mente e dei minorati psichici residenti in Sardegna.
- Legge regionale n. 15 del 27/08/1992 - Nuove norme inerenti provvidenze a favore degli infermi di mente e dei minorati psichici residenti in Sardegna.
- Legge regionale n. 8 del 08/03/1997, art. 41, comma 5 - Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Regione - Legge finanziaria 1997
- Legge regionale n. 20 del 30/05/1997 - Nuove norme inerenti provvidenze a favore di persone residenti in Sardegna affette da patologie psichiatriche. Modifiche e integrazioni alla legge regionale 27 agosto 1992, n. 15
- Legge regionale n. 8 del 26/02/1999 - Disposizioni in materia di programmazione e finanziamenti per i servizi socio-assistenziali. Modifiche e integrazioni alla legge regionale 25 gennaio 1988, n. 4 ''Riordino delle funzioni socio-assistenziali, artt. 4 e 11
- Legge regionale n. 7 del 21/04/2005, art .13, comma 9 - Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Regione - Legge finanziaria 2005
- Legge regionale n. 2 del 29/05/2007, art. 33, comma 10 - Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Regione - Legge finanziaria 2007
- Legge regionale n. 3 del 05/03/2008, art. 8, comma 39 - Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Regione - Legge finanziaria 2008
- Legge regionale n. 7 del 21/01/2014 - Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Regione - Legge finanziaria 2014
- Delibera della Giunta Regionale n. 36/15 del 16/09/2014 - L.R. n. 7/2014, art. 2. Fondo per la non autosufficienza. Programmazione triennale degli interventi rivolti a persone non autosufficienti. Criteri e modalità. Approvazione preliminare ai sensi dell’art. 2, comma 4 della L.R. 15 marzo 2012, n. 6.
- Delibera della Giunta Regionale n. 38/32 del 30/09/2014 - L.R. n. 7/2014, art. 2. Fondo per la non autosufficienza. Programmazione triennale degli interventi rivolti a persone non autosufficienti. Criteri e modalità. Approvazione definitiva.
- Legge regionale n. 19 del 24/10/2014 - Assestamento alla manovra finanziaria per gli anni 2014-2016.
- Determinazione del Direttore del Servizio n. 18169/711 del 10/12/2014 - Bilancio Regionale 2014. Impegno pluriennale complessivo di € 104.000.000,00 per le annualità 2015 e 2016 in favore dei comuni della Sardegna per la concessione e l’erogazione di sussidi in favore di particolari categorie di cittadini
- Determinazione del Direttore del Servizio n. 1555/22 del 03/02/2015 - Bilancio regionale 2015 - Esercizio Provvisorio. Liquidazione e pagamento di euro 8.333.333,00 a favore dei Comuni della Sardegna, per la concessione e l'erogazione di sussidi in favore di particolari categorie di cittadini. Acconto di 2/12 per il 2015
- Determinazione del Direttore del Servizio n. 5997/196 del 17/05/2015 - Bilancio regionale 2015. Liquidazione e pagamento di euro 43.289.171,00 a favore dei Comuni della Sardegna, per la concessione e l’erogazione di sussidi in favore di particolari categorie di cittadini. Saldo anno 2015
- Nota del Direttore generale n. 7556 del 12/05/2015 - Trasferimenti delle risorse anno 2015 per la concessione e l’erogazione di sussidi in favore di particolari categorie di cittadini, L.R. n.8/1999, art. 4, commi 1, 2, 3, 7 lett.. a – b - c. , art. 10, comma 2, e L.R. n. 9/2004, art. 1, comma 1, lettera f
Note:
1) L'ammontare delle rette è definito ed aggiornato annualmente dalla Regione, sulla base degli indici Istat.

2) L'ammontare della retta per il singolo paziente è definito sulla base del reddito individuale mensile che include tutte le entrate, comunque conseguite, comprese le erogazioni assistenziali per invalidità civile ed i trattamenti pensionistici. La spesa per la retta è in parte a carico dell’interessato ed in parte a carico dell'Assessorato.
Procedimenti collegati:
Sussidi economici a favore di persone con disturbo mentale (Legge regionale n. 20 del 30/05/1997, art. 8)
Informazione a cura dell'Urp della Presidenza