Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Struttura

L’Agenzia regionale per il lavoro adotta un modello organizzativo flessibile e funzionale alle esigenze ed agli obiettivi programmati. Il principio base del modello organizzativo dell’Agenzia è quello di semplificare i processi decisionali, attribuendo all’aggregazione ad aree per progetto responsabilità e competenze capaci di conseguire i risultati attesi. Fermo restando l’organizzazione per strategie ed obiettivi relativi alle aree funzionali dell’Agenzia, lo scopo perseguito da tale modello è quello di strutturare un’Agenzia che sia in grado di rispondere con efficacia ed efficienza alla domanda espressa sia dagli organi di indirizzo
istituzionali, nonché dagli altri soggetti pubblici e privati come disposto dalla L.R. 20/2005.

La struttura organizzativa dell’Agenzia, Direzione, Dipartimenti e Aree, risponde a specifiche operatività tematiche, connesse alla realizzazione di progetti, in coerenza con una funzionalità operativa e non organizzativa, avuto riguardo alla realizzazione di una sede di ricerca ed elaborazione in grado di interloquire tempestivamente con le istanze proveniente dalla società, in tutte le sue articolazioni politico - istituzionali, culturali e sociali, in materia di politiche per il lavoro.

Gli organi dell’Agenzia regionale per il lavoro sono:
Direttore
Collegio dei revisori dei conti

Il Direttore è responsabile della gestione e persegue gli indirizzi e gli obiettivi programmati; in particolare, predispone il programma annuale di attività e il bilancio.
Il compito del Collegio dei revisori dei conti è vigilare sulla regolarità contabile e finanziaria della gestione.