Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Centro regionale di programmazione
Via Cesare Battisti s.n.c. - 09123 Cagliari

Direttore Generale
Dott. Gianluca Cadeddu
consulta il curriculum
linea diretta 070/6064675
fax 070/6064683
Indirizzo emailcrp@regione.sardegna.it
Indirizzo emailcrp.direzione@regione.sardegna.it
Indirizzo emailcrp@pec.regione.sardegna.it


Il Centro regionale di programmazione (C.R.P.), ordinato dalla Legge regionale n. 7/62, artt. 13 15; Legge regionale n. 33/75, art. 15; Legge regionale n. 5/85, art. 67; Decreto del Presidente della Giunta regionale n. 179/86, è il soggetto tecnico destinato alla predisposizione degli atti programmatici della Regione ordinariamente previsti dalle norme quali il Documento di programmazione economico-finanziaria, il Piano generale di sviluppo, i Piani di rinascita ed i relativi programmi di intervento. Svolge funzioni di direzione, programmazione, analisi sociali, economiche e territoriali, verifica dell'attuazione e monitoraggio dei programmi e progetti, amministrazione e gestione delle risorse finanziarie. Tale attività comporta, tra l’altro, la partecipazione alla predisposizione degli atti di programmazione nazionale e comunitaria legate alla politica di coesione: quali il Piano di sviluppo del mezzogiorno, il Quadro comunitario di sostegno (QCS) ed i Programmi nazionali correlati alla programmazione comunitaria, nonché la predisposizione del Programma operativo regionale, dei Programmi di iniziativa comunitaria e la gestione e il coordinamento di tutti gli atti legati alla loro attuazione. In tale materia il C.R.P. elabora i documenti da sottoporre all’approvazione degli organi istituzionali (Giunta regionale e Consiglio), al Comitato di Sorveglianza del POR Sardegna e dei PIC, nonché del Comitato di Sorveglianza del QCS e dei Programmi Operativi Nazionali. Tali documenti sono il risultato di un processo complesso di analisi e verifica interna ed esterna all’Amministrazione regionale che coinvolge tutti gli Assessorati ed il Partenariato istituzionale ed economico e sociale. I principali programmi elaborati nell’attuale fase di programmazione 2000/2006 sono: il Rapporto interinale (predisposto in sede di partenariato istituzionale, economico e sociale), il Programma Operativo Regionale (POR Sardegna 2000-2006), i Programmi di Iniziativa Comunitaria (PIC) come, Interreg III e Leader Plus ed i relativi Complementi di programmazione. Cura altresì la chiusura dei Programmi del precedente periodo di programmazione: il Programma Operativo Plurifondo 1994/99 (POP), RECHAR, PMI, LEADER II, INTERREG II.

Il Direttore del CRP si avvale di una struttura di direzione così costituita:
1) Vice direttore;
2) Conferenza dei responsabili dei gruppi di lavoro, istituita ai sensi dell'art. 4 del Regolamento (DPG 20.04.1968, n. 16 e s.m.i) e costituita dal Direttore, dal Vice Direttore e dai Responsabili dei Gruppi di Lavoro. Per ciascuna riunione della Conferenza viene redatto un apposito verbale secondo lo schema predisposto dalla Direzione. Il verbale, a seguito dell'approvazione della Direzione, viene inviato dalla Segreteria Generale della Direzione al Personale del C.R.P. direttamente interessato e per informazione all'Ufficio di Gabinetto dell'Assessorato. La Conferenza, che per la realizzazione delle attività di propria competenza, si avvale del supporto operativo della Segreteria tecnica - amministrativa della Direzione, si riunisce su convocazione del Direttore.
3) Gruppo di lavoro servizi della Direzione, articolato nei seguenti sottogruppi:
- Segreteria della Direzione;
- Supporto giuridico legale alle attività della Direzione;
- Organizzazione, pianificazione delle attività, controllo di gestione e valutazione;
- gestione del personale;
- gestione dei servizi generali;
- comunicazione, sistemi di documentazione e ufficio relazioni con il pubblico.