Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Servizio rapporti internazionali e con l'Unione europea, nazionali e regionali

viale Trento, 69 - 09123 Cagliari; via Lucullo, 24 - 00187 Roma; Rond Point Schuman, 14 - 1000 Bruxelles
Tel. Cagliari tel. +39.0706062271 - fax 070 6062073; Roma tel. +39.06 42045901; Bruxelles tel. +32.2 8949 Fax 070/6062458
CUF: 369LPS

Direttore: Dott.ssa Giovanna Medde
consulta il curriculum

pres.rapportinaz.eu.int@regione.sardegna.it
pres.rapportinaz.eu.int@pec.regione.sardegna.it


Compiti
Il servizio si occupa di:- rapporti con l’Unione Europea, con altri Paesi e con organismi internazionali anche in raccordo con la sede di Bruxelles;- coordinamento delle attività regionali a valenza internazionale;- supporto all’amministrazione regionale in materia di politiche europee;- predisposizione della relazione per il Consiglio regionale di cui all’art.9 della L.R. 13/2010;- rapporti con lo Stato e con gli uffici della Commissione europea in materia di aiuti di Stato e di rispetto delle regole di concorrenza e di procedure di infrazione anche in raccordo con la sede di Bruxelles;- attività di monitoraggio, analisi delle direttive comunitarie volte al recepimento e all’attuazione delle direttive medesime;- cooperazione internazionale allo sviluppo e coordinamento dei rapporti a carattere transfrontaliero;- elaborazione e realizzazione di programmi e iniziative di cooperazione e solidarietà internazionali;- rapporti con il Ministero degli affari esteri per le materie di competenza;- coordinamento delle attività e della partecipazione alla Conferenza delle Regioni, alla Conferenza Stato-Regioni e alla Conferenza unificata anche in raccordo con la sede di Roma;- attività di raccordo interassessoriale e di supporto alle attività correlate al sistema delle Conferenze e gestione della documentazione relativa;- assistenza agli organi della Regione nelle attività di rappresentanza a Roma;

Consulta i procedimenti del servizio
I settori del servizio

SETTORE RAPPORTI INTERNAZIONALI
Responsabile: Dott.ssa Simona Pilleri
Viale Trento, 69 - 09123 Cagliari
Tel. 070/6062236 Fax 070/6062458

Contatta il settore

Compiti
Il settore cura i rapporti con altri Paesi e con organismi internazionali UE, anche in raccordo con la sede di Bruxelles, con il Ministero degli affari esteri per le materie di competenza, il coordinamento delle attività regionali a valenza internazionale, la cooperazione internazionale allo sviluppo e coordinamento dei rapporti a carattere transfrontaliero, la cooperazione decentrata Legge regionale n. 19/1996, la cooperazione territoriale europea (CTE), l'elaborazione e realizzazione di programmi e iniziative di cooperazione e solidarietà internazionali e le azioni di sistema per la partecipazione degli enti locali alle attività internazionali e di CTE.

SETTORE RAPPORTI CON L'UNIONE EUROPEA
Responsabile: Dott. Massimiliano Cambuli
Rond Point Schuman n. 14 - 1000 Bruxelles
Tel. +32. 2 8949975 Fax 070/6062458

Contatta il settore

Compiti
Il settore opera come collegamento tecnico, amministrativo e operativo tra la Regione e le istituzioni UE, assistendo i rappresentanti della Regione e i titolari degli uffici regionali nei rapporti con gli uffici, gli organismi e i comitati di lavoro delle istituzioni dell’Unione europea. Offre, attraverso il Servizio, assistenza tecnica alle Direzioni Generali del sistema Regione nelle relazioni con la Commissione europea e la Rappresentanza permanente italiana presso l’Unione europea per i dossier di interesse regionale. Cura i rapporti istituzionali con l’Unione europea, con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Inter-nazionale e con la Rappresentanza permanente italiana per le materie di competenza e i dossier di interesse prioritario e strategico definiti dal Presidente della Regione, individuando gli strumenti normativi e i canali istituzionali funzionali alle istanze regionali, anche mediante l’attivazione di reti di cooperazione con altri soggetti istituzionali. Assiste il Presidente della Regione nelle attività per la partecipazione ai lavori del Comitato delle Regioni, monitora la fase ascendente del processo di formazione delle politiche dell’Unione europea e dei progetti di parere inerenti gli atti normativi in discussione al Comitato delle Regioni, curando i flussi documentali e informativi funzionali alla partecipazione della Regione, supporta, nelle materie di interesse strategico della Regione, la partecipazione a reti di cooperazione, forme di partenariato e di cooperazione strutturata con altri soggetti istituzionali, pubblici e privati; supporta nella realizzazione di iniziative di carattere internazionale ed europeo di interesse della Regione. Trasmette all’Amministrazione dossier di approfondimento su politiche dell'Unione Europea e iniziative della Commissione UE riguardanti materie di interesse regionale. Promuove e partecipa a incontri tecnici con i referenti delle istituzioni UE e a gruppi di lavoro promossi dalle istituzioni UE e dalle reti europee nelle materie di interesse regionale. Partecipa ad eventi informativi organizzati dalle istituzioni UE per promuovere politiche, programmi, iniziative e partenariati di interesse per l’Amministrazione regionale, le agenzie, gli enti e gli attori del territorio, in un’ottica di partecipazione al processo di integrazione europea. Alimenta il sito Sardegna Europa per le parti di competenza. È punto di contatto del sistema Regione in materia di END. Coordina i funzionari dell’Amministrazione regionale, di Enti e di Agenzie del sistema Regione in distacco presso le istituzioni UE in qualità di END ed ENFP durante il periodo in cui prestano servizio all’estero;

SETTORE RAPPORTI REGIONALI E NAZIONALI
Responsabile: Dott.ssa Maria Rosaria Manconi
Viale Trento, 69 - 09123 Cagliari
Tel. 070/6062563 Fax 070/6062458

Contatta il settore

Compiti
Il settore assicura la partecipazione della Regione Sardegna ai processi deci-sionali che si realizzano nell’ambito delle Conferenze delle Regioni e Province autonome, Stato-Regioni e Unificata e che conducono alla formalizzazione di intese, pareri e accordi tra lo Stato, le Regioni e gli Enti Locali. In particolare, cura:1) il coordinamento delle attività relative alle Conferenze, realizzato attraverso la trasmissione, agli Uffici di Gabinetto e alle Direzioni Generali, del flusso documentale concernente:a) i provvedimenti oggetto di istruttoria nelle sedi delle Conferenze; b) le convocazioni delle riunioni tecniche e politiche assicurando, su richiesta degli As-sessorati regionali, nei casi in cui siano impossibilitati a partecipare, un supporto con l’ausilio del personale del Servizio che svolge l’attività presso la sede di Roma, ai quali è stato assegnato il compito di seguire i lavori delle Conferenze; c) gli inviti per le audizioni parla-mentari e gli accrediti necessari per la partecipazione; d) le richieste di designazione di rappresentanti regionali in organismi e comitati di varia natura e il successivo iter istruttorio;2) il coordinamento del personale del Servizio assegnato all’ufficio di Roma sito in via Lucullo n.24;3) l’elaborazione di schede contenenti la descrizione dell’istruttoria sui provvedimenti all’ordine del giorno delle Conferenze e il supporto tecnico e informativo al Presidente o all’Assessore regionale delegato a partecipare;4) la predisposizione dei report finali contenenti gli esiti delle sedute delle Conferenze;5) rapporti con la Presidenza del Consiglio dei Ministri in relazione ai rilievi sulle leggi regionali, nella fase antecedente la proposizione del ricorso alla Corte Costituzionale, attraverso l’attivazione, con gli Uffici regionali e consiliari competenti per materia, del procedimento istrut-torio di elaborazione delle controdeduzioni utili ad evitare che il Go-verno promuova, ex articolo 127 della Costituzione, la questione di legittimità costituzionale.

SETTORE RAPPORTI ISTITUZIONALI
Responsabile: Dott.ssa Cinzia Vella
Viale Trento, 69 - 09123 Cagliari
Tel. 070/6062463 Fax 070/6062469

Contatta il settore

Compiti
Il settore si occupa di procedure inerenti la nomina dei commissari straordinari per scioglimento Consigli comunali ai sensi dell’art. 2 della Legge regionale n. 13 del 7 ottobre 2005, procedure nomina commissari ad acta – legge regionale n. 9 del 12 giugno 2006, art. 9, procedure per la costituzione e/o la proroga della gestione commissariale e nomina del Commissario straordinario di organismi ed enti diversi, procedure per la costituzione dei Consigli delle Camere di commercio di Cagliari, Oristano, Nuoro e Sassari e relative eventuali sostituzione dei componenti ai sensi della legge 29.12.1993 n. 580 e Decreto ministeriale n. 155 del 4 agosto 2011 e delle procedure inerenti compiti presidenziali di generica rappresentanza istituzionale.Cura la costituzione di Comitati, Commissioni e organismi vari, l'attivazione della procedura per l’attribuzione della qualifica di ufficiale di polizia giudiziaria ai dipendenti delle aziende ASL operanti nei servizi di prevenzione, igiene e sicurezza nell’ambiente di lavoro, le nomine organi di gestione/controllo e di amministrazione degli Enti, il riconoscimento persone giuridiche, con riferimento all’approvazione e/o modifiche dell’atto costitutivo e dello statuto, all’estinzione o trasformazione delle persone giuridiche, all’emissione di certificati di iscrizione al Registro regionale delle persone giuridiche (competenze di cui al DPR 10 febbraio 2000 n. 361).Si occupa delle attività di controllo sugli enti iscritti al Registro regionale delle persone giuridiche secondo le disposizioni della deliberazione di giunta regionale n. 50/6 del 21 dicembre 2012, della trasformazione delle istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza (LR 23.12.2005 n. 23, e DPReg 22.7.2008 n. 3) e degli atti parlamentari di sindacato ispettivo: cura l’istruttoria necessaria, attraverso la richiesta di informazioni agli assessorati e servizi competenti, per la formulazione delle risposte agli atti parlamentari di sindacato ispettivo da parte del Presidente della Regione.

SETTORE AIUTI DI STATO, PROCEDURE D'INFRAZIONE E ADEMPIMENTI PREVISTI DALLA LEGGE REGIONALE N. 3/2010
Responsabile: Dott.ssa Marcella Erriu
Viale Trento, 69 - 09123 Cagliari
Tel. 070/6062370 Fax 070/6062458

Contatta il settore

Compiti
Il settore funge da punto di contatto del sistema Regione per il Registro nazionale aiuti (RNA). Cura il coordinamento nel sistema Regione per il corretto adempimento degli obblighi di cui all’art. 52, legge n.234/2012 incluso il coordinamento della piattaforma di interoperabilità tra i sistemi informativi regionali e il RNA. Cura per il sistema Regione l’accesso, il corretto utilizzo e il corretto adempimento delle procedure di pre - notifi-ca, notifica e comunicazione in esenzione da notifica in materia di aiuto di Stato, incluso il sistema SANI, il monitoraggio e i relativi adempimenti in materia di aiuti di Stato, inclusa la gestione per il sistema Sarde-gna del sistema SARI. Svolge funzioni di coordinamento, per il tramite del Servizio, nell’ambito delle procedure di recupero degli aiuti di stato dichiarati illegali e incompatibili con decisione di recupero della Commissione Europea comprensive dell’individuazione delle modalità con le quali effettuare la notifica dei provvedimenti di revoca e ingiunzione di pagamento (quadro normativo, lingua), e delle relative traduzioni (delibera di Giunta regionale n.5/2 del 24 gennaio 2017). Cura il monitoraggio sui casi pendenti di recupero di aiuti di Stato, coordina, nell’ambito delle procedure di indagine formale e dei casi di presunti aiuti illegali inerenti al sistema Regione, la risposta da fornire. Cura l'informazione e l’aggiornamento del sistema Regione nella materia degli aiuti di Stato, al fine di promuove-re la coerenza della prassi applicativa con i principi e le norme dell'Unione Europea. Coordina la rete dei referenti in materia di aiuti di Stato, di cui alla deliberazione Giunta regionale n. n. 52/35 del 28 ottobre 2015. Cura la consulenza e la predisposizione dei pareri previsti dalla funzione di distinct body sugli aiuti di Stato, ad esito del recepimento - mediante adozione di apposita regolamentazione interna - e dell’attuazione, da parte della Regione Sardegna, dall’accordo (Common Understanding) del 3 giugno 2016 siglato tra la DG Concorrenza della Commissione Europea e il Dipartimento delle Politiche Europee presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Cura le attività di redazione della relazione annuale che la Giunta trasmette al Consiglio ai sensi dell’art. 9 della legge regionale n. 13 del 30 giugno 2010.Cura le attività di monitoraggio e di analisi delle direttive dell’Unione europea per la verifica di conformità e i conseguenti adempimenti di cui all’art. 7 della legge regionale 30 giugno 2010, n. 13, le attività di analisi delle direttive dell'Unione europea di competenza regionale da attuare in via legislativa, regolamentare o amministrativa, la predisposizione del disegno di legge regionale europea di cui all’art. 10 della legge regionale n. 13 del 30 giugno 2010, la partecipazione della Regione alla fase di formazione degli atti normativi dell’Unione europea, curando i rispettivi flussi documentali e informativi di cui alla legge n. 234/2012. Gestisce i casi di pre-contenzioso con la Commissione europea mediante il dispositivo EU pilot, le procedure di infrazione notificate dalla Commissione europea a carico dello Stato per inadempienze imputabili alla Regione.Coordina la rete dei funzionari con competenza in diritto comunitario, internazionale e aiuti di Stato, di cui alla deliberazione Giunta regionale n. 52/35 del 28 ottobre 2015 e alimenta il sito Sardegna Europa per le parti di competenza.

SETTORE GESTIONE DEL BILANCIO DELLA DIREZIONE GENERALE
Responsabile: Dott. Riccardo Loizedda
Viale Trento, 69 - 09123 Cagliari
Tel. 070/6062148 Fax 070/6062469

Contatta il settore

Compiti
Il settore predispone e gestisce il bilancio della Direzione generale della Presidenza comprensiva del controllo sulle poste di bilancio, elaborazione variazioni di bilancio ed assestamenti, registrazione dati contabili sul SAP e la gestione contratti e convenzioni sotto il profilo contabile e finanziario. delle problematiche di carattere finanziario e contabile inerenti all’attività della Direzione GeneraleCura la tenuta dei rapporti con la Direzione generale dei Servizi finanziari e le altre Direzioni generali per gli aspetti di carattere contabile e finanziario dell’attività della Direzione Generale e la predisposizione, per la parte di competenza, della relazione annuale del Presidente alla Corte dei Conti (Legge 213 /2012).