Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Servizio opere idriche e idrogeologiche (SOI)

V.le Trento, 69 - 09123 Cagliari
Tel. 070/6062054 Fax 070/6062100
CUF: 5CDE8T

Direttore: Ing. Costantino Azzena

llpp.soi@regione.sardegna.it
llpp.soi@pec.regione.sardegna.it
coazzena@regione.sardegna.it


Compiti
Si occupa dei rapporti con Enas, opere idrogeologiche, opere idriche multisettoriali e programmi idrici residuali, dighe regionali (legge regionale 12/2007), del coordinamento dei servizi periferici delle opere idrauliche (2° categoria) e dell'istruttoria dell'Unità tecnica regionale.

Consulta i procedimenti del servizio
I settori del servizio

SETTORE DELLE OPERE IDRAULICHE E DI DIFESA DEL SUOLO
Responsabile: Ing. Roberta Daino
V.le Trento, 69 - 09123 Cagliari
Tel. 070/6062136 Fax 070/6062100

Contatta il settore

Compiti
Comprende, anche in eventuale coordinamento con i servizi tecnici periferici dell’assessorato, le attività riguardanti la programmazione e l’attuazione dei programmi di opere idrauliche e di difesa del suolo; tra cui la gestione degli Accordi di Programma Quadro (A.P.Q.), degli interventi contro il dissesto idrogeologico inseriti nel Piano Regionale delle Infrastrutture, dei programmi comunitari attribuiti alle competenze del servizio. Comprende inoltre le attività necessarie per l’esecuzione dei controlli di primo livello sulle singole operazioni, il coordinamento delle attività dei servizi periferici in materia di opere idrauliche di 2ª categoria; le attività previste per le materie di competenza a supporto dell’Unità Tecnica Regionale dei LL.PP. di cui alla L.R. n. 8/2018, art. 18.

SETTORE DEGLI INTERVENTI DI MITIGAZIONE DEL RISCHIO IDROGEOLOGICO RICOMPRESI NEGLI ACCORDI REGIONE-MINISTERO DELL'AMBIENTE
Responsabile: Ing. Alberto Spano
Tel. 070/6062284 Fax 070/6062100

Contatta il settore

Compiti
Comprende le attività riguardanti la programmazione delle opere di mitigazione del rischio idrogeologico ricomprese/contenute negli specifici Accordi di Programma sottoscritti con il Ministero dell’Ambiente e la Presidenza del Consiglio dei Ministri, poi attuati dalle strutture commissariali. Comprende inoltre le attività istruttorie per le materie di competenza commissariale, collabora alla stesura dei programmi da finanziare con gli accordi di programma, provvede all’inserimento dei fabbisogni individuati nella piattaforma informatica RENDIS-web, effettua il monitoraggio dello stato di attuazione degli interventi tramite gli strumenti informatici dedicati e cura il necessario coordinamento tra l’Ufficio commissariale preposto all’attuazione degli interventi e le strutture regionali e nazionali di programmazione

SETTORE DELLE DIGHE E DELLE INFRASTRUTTURE IDRICHE
Responsabile: Ing. Riccardo Mulas
V.le Trento, 69 - 09123 Cagliari
Tel. 070/6062332 Fax 070/6062100

Contatta il settore

Compiti
Comprende le attività riguardanti la programmazione ed attuazione e monitoraggio delle infrastrutture idriche multisettoriali compresa l’istruttoria dei progetti e delle varianti in corso d’opera per l’approvazione ai sensi dell’art. 20 della L.R. n. 8/2018. Le attività riguardanti l’attuazione e monitoraggio degli interventi del Servizio idrico integrato affidati ad Abbanoa spa finanziati nell’ambito dei programmi residuali e del Piano regionale delle infrastrutture. Comprende inoltre, anche in eventuale coordinamento con i servizi tecnici periferici dell’Assessorato, le attività previste dalla legge regionale del 31 ottobre 2007, n. 12, relative agli sbarramenti di competenza regionale; la gestione dei programmi finanziati nell’ambito dei fondi FSC “Patto per lo sviluppo della Sardegna” e la gestione dei programmi comunitari attribuiti alle competenze del servizio ivi comprese le attività necessarie per i relativi controlli di primo livello; le attività inerenti le gestioni residue in materia di emergenza idrica e interessanti la gestione liquidatoria ex E.S.A.F., ed i rapporti ed il coordinamento nei confronti di E.N.A.S.( Ente Acque della Sardegna) e degli altri enti attuatori dei programmi regionali di settore nelle materie di competenza; coadiuva il servizio competente nelle attività di controllo di E.N.A.S. a termini della L.R. n. 14/1995 e delle direttive della Giunta Regionale. Svolge inoltre le attività di coordinamento del Tavolo tecnico di cui alla D.G.R. n. 33/31 del 10.06.2016 – Autorità idraulica per l’alveo a valle delle grandi dighe – Direttive p.c.m. 8 luglio 2014.