AUTORITÀ DI BACINO REGIONALE DELLA SARDEGNA
2009
21-30 di 37 2009
Delibera del Comitato Istituzionale n.11 del 25.5.2009 [file.pdf]
Comune di Orroli – Proposta di variante al P.A.I. ai sensi dell’art. 4, comma 5, e art. 37,
commi 2 e 3 delle N.A. del P.A.I., per le aree di pericolosità a rischio da frana nel territorio
comunale. Adozione preliminare
Delibera del Comitato Istituzionale n.10 del 25.5.2009 [file.pdf]
Comune di Nurri – Proposta di variante al P.A.I. ai sensi dell’art. 37, comma 3 delle N.A. del
P.A.I., per le aree di pericolosità a rischio da frana nel territorio comunale. Adozione
preliminare
Delibera del Comitato Istituzionale n.9 del 25.5.2009 [file.pdf]
Comune di Orotelli. Adozione preliminare della variante al PAI vigente nel territorio
comunale ai sensi dell’art. 37, comma 3 delle Norme di Attuazione del P.A.I.
Delibera del Comitato Istituzionale n.8 del 25.5.2009 [file.pdf]
Piano Stralcio per l’Assetto Idrogeologico (P.A.I.). Procedure ex art. 4 comma 11 delle Norme
di Attuazione del P.A.I. - Comune di Bosa.
2) Realizzazione di un edificio a destinazione residenziale e commerciale in località S.
Antonio -Ditta Cadau Mario e Sardara Angelo.
Delibera del Comitato Istituzionale n.7 del 25.5.2009 [file.pdf]
Comune di Sedini – Proposta di variante al P.A.I. ai sensi dell’art. 37, comma 3 delle N.A. del
P.A.I., per le aree di pericolosità a rischio da frana nel territorio comunale. Adozione
preliminare.
Delibera del Comitato Istituzionale n.6 del 25.5.2009 [file.pdf]
Comune di Monti. Riperimetrazione delle aree a rischio idraulico, delle aree a rischio di
frana e delle relative opere di mitigazione del rischio del territorio comunale di Monti in
ambito urbano ed alla scala dello strumento urbanistico ai sensi dell’art. 37, comma 3 lett.
b. Adozione Preliminare
Delibera del Comitato Istituzionale n.5 del 25.5.2009 [file.pdf]
Comune di Villasor. “Perimetrazione del P.A.I. e delle relative opere di mitigazione del
rischio e adeguamento alla scala dello strumento urbanistico comunale”. Art. 37, comma 7,
delle Norme di Attuazione – Adozione Definitiva
Delibera del Comitato Istituzionale n.4 del 25.5.2009 [file.pdf]
Comune di Arbus. “Riperimetrazione e ridefinizione dei livelli di pericolosità e rischio di
frana del Centro Urbano e delle aree immediatamente adiacenti del Comune di Arbus”. Art.
37, comma 3 lett. b, delle Norme di Attuazione – Adozione Preliminare
Delibera del Comitato Istituzionale n.3 del 25.5.2009 [file.pdf]
Comune di Decimomannu – Proposta di variante al P.A.I. ai sensi dell.art. 37 c. 3 delle N.A.
del P.A.I., per le aree di pericolosità e rischio idraulico nel territorio comunale – Adozione
preliminare.
Delibera del Comitato Istituzionale n.2 del 25.5.2009 [file.pdf]
Comune di Sestu. “Ridefinizione dei livelli di pericolosità e rischio di frana nell’area
compresa tra Corso Italia – Via Manzoni – Via Leopardi nel versante della scarpata lungo il
Rio Matzeu”. (Art. 37, comma 7, delle Norme di Attuazione del P.A.I.) – Adozione Definitiva

21-30 di 37 2009
contattaci
© 2019 Regione Autonoma della Sardegna