PIANO STRAORDINARIO PER IL SULCIS
Piano Sulcis
 
info
Masua, Porto Flavia
Piano straordinario per il Sulcis
Il Piano straordinario per il Sulcis delinea una strategia di sviluppo aggregante per il territorio, che mette a sistema diversi strumenti della programmazione regionale all'interno di una visione unitaria e integrata.
Protocollo d'Intesa e obiettivi del Piano
Il 13 novembre 2012 la Regione Sardegna ha stipulato il Protocollo d'Intesa per il Piano Sulcis, ai sensi dell'art. 15 della Legge n. 241 del 7 agosto 1990, con il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE), il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (MLPS), il Ministro per la Coesione Territoriale, la Provincia dei Carbonia Iglesias e i Comuni del Sulcis Iglesiente, per la definizione degli obiettivi, delle condizioni generali di sviluppo e l'attuazione dei relativi programmi nel Sulcis Iglesiente.
Governance e modalità operative
La gestione del Piano per il Sulcis avviene attraverso Accordi di programma, con il supporto di INVITALIA - Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa - che agisce su mandato del Governo per favorire l'attrazione di investimenti esteri, sostenere l'innovazione e la crescita del sistema produttivo, valorizzare le potenzialità dei territori.
Risorse del Piano e dei provvedimenti collegati
Il Piano Sulcis per effetto del Protocollo d'Intesa sottoscritto il 13 novembre 2012 fra Governo nazionale, Regione Sardegna ed Enti locali, e dei provvedimenti collegati allo stesso Protocollo e definiti ai diversi livelli istituzionali coinvolti, ha una dotazione finanziaria complessiva di risorse pubbliche a valere su fondi europei, nazionali, regionali e provinciali.
© 2017 Regione Autonoma della Sardegna