Logo Regione Autonoma della Sardegna
LA COOPERAZIONE TRANSFRONTALIERA NEL MEDITERRANEO
enpicbc  ›  programma
Il Programma
Il Programma di cooperazione transfrontaliera multilaterale "Bacino del Mediterraneo" si inserisce nel quadro della Politica Europea di Vicinato (PEV) dell’Unione europea e del suo relativo strumento finanziario (ENPI, European Neighbourhood and Partnership Instrument) per il periodo 2007-2013: vi partecipano le Regioni dell'Unione europea (UE) e quelle dei Paesi partner situate lungo le sponde del Mar Mediterraneo. Le azioni di cooperazione definite nel Programma sono complementari a quelle previste nell’ambito del partenariato euro-mediterraneo, avviato nel 1995 con il “Processo di Barcellona”, che continua ad essere un elemento chiave delle relazioni tra l'UE e i Paesi Mediterranei.
La fase di programmazione, lanciata nel settembre 2006, ha visto la partecipazione di 15 Paesi (7 appartenenti all’Ue e 8 Paesi Partner Mediterranei), riuniti in seno alla Task Force Congiunta (TFC) e sotto il coordinamento della Regione Autonoma della Sardegna, in qualità di Autorità di Gestione Comune (AGC) del Programma.
Il Programma Operativo Congiunto, approvato il 14 agosto 2008 dalla Commissione europea con decisione C(2008)4242, stabilisce le priorità e le misure da realizzare, nonché l'allocazione delle risorse per ciascuna priorità e le modalità di gestione del Programma. Le quattro priorità attorno alle quali si articola il Programma sono state definite sulla base degli orientamenti comunitari per la componente di cooperazione transfrontaliera dell'ENPI, ossia: 1) promozione dello sviluppo socio-economico e rafforzamento dei territori; 2) promozione della sostenibilità ambientale a livello di Bacino; 3) promozione di migliori condizioni e modalità per assicurare la mobilità delle persone, dei beni e dei capitali; 4) promozione del dialogo culturale e della governance a livello locale.
I progetti ammissibili al finanziamento devono essere presentati, a seguito di specifici bandi, da partenariati costituiti da attori pubblici e privati provenienti dai territori eleggibili al Programma, secondo le modalità previste dalla normativa comunitaria di attuazione (Regolamento (CE) 951/2007).
Tra i soggetti beneficiari sono previsti: autorità pubbliche locali e regionali, associazioni no-profit, agenzie di sviluppo, università ed enti di ricerca, operatori privati locali e regionali operanti nei settori di intervento del Programma, etc…
La gestione operativa e finanziaria del Programma è assicurata dall'Autorità di Gestione Comune, assistita da un Segretariato Tecnico Congiunto. Il Comitato di Monitoraggio Congiunto, formato dai rappresentanti di tutti paesi partecipanti, è l’organo decisionale del Programma: ha il compito di monitorare la sua strategia nonché la sua attuazione.
Il Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo dispone di un contributo comunitario di circa 173 milioni di euro per il periodo 2007-2013, provenienti in parte dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e in parte dalle risorse della Rubrica 4 – “UE come partner globale” del bilancio comunitario. A queste risorse si aggiunge un cofinanziamento dei Paesi e/o dei soggetti partecipanti pari almeno al 10% per ciascun progetto finanziato.

Il contesto
La Politica Europea di Vicinato (PEV) è stata sviluppata nel quadro del processo di allargamento dell'UE del 2004 con l'obiettivo di evitare l'emergere di nuove linee di divisione tra l'UE allargata e i Paesi vicini e di rafforzare al contempo la stabilità, la sicurezza e il benessere in tutta l'area interessata. Attraverso la PEV, l'UE offre ai suoi vicini relazioni privilegiate, basate su un impegno reciproco verso valori comuni (democrazia e diritti umani, stato di diritto, buona governance, principi del libero mercato e sviluppo sostenibile).
Dal 2007, lo Strumento Europeo di Vicinato e Partenariato (ENPI) ha sostituito i precedenti programmi di assistenza geografici e tematici della Commissione europea. Una caratteristica innovativa di tale strumento è la sua componente di cooperazione transfrontaliera (CBC), che mira a rafforzare la cooperazione tra i territori posti ai confini esterni dell'UE. I programmi operativi congiunti attivati in quest'ambito riuniscono regioni di Stati Membri e di Paesi partner che condividono frontiere terrestri o marittime comuni. Sono previste due tipologie di programmi: bilaterali sulle frontiere terrestri (o stretti marittimi), e multilaterali di bacino sulle frontiere marittime. Tra questi ultimi rientra il Programma "Bacino del Mediterraneo".


Documenti allegati
• Programma ENPI CBC Med approvato dalla Commissione europea
- versione inglese
- versione francese
• Presentazione del Programma
- versione italiana
- versione inglese
- versione francese

Scarica la cartina del Programma

Link correlati
- Programmi ENPI CBC
- Politica Europea di Vicinato
- Politica Regionale Europea
- Processo di Barcellona
Programma finanziato dall'Unione Europea
Europeaid Co-operation office
© 2013 Regione Autonoma della Sardegna