Piano di gestione del distretto idrografico
PIANO REGIONALE DI GESTIONE DISTRETTO IDROGRAFICO
PIANIFICAZIONE E ATTUAZIONE DELLE MISURE PER IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DI QUALITÀ DEI CORPI IDRICI
 
 
info
Dorgali, rio Flumineddu
Il Piano di Gestione, previsto dalla Direttiva quadro sulle Acque (Direttiva 2000/60/CE) rappresenta lo strumento operativo attraverso il quale si devono pianificare, attuare e monitorare le misure per la protezione, il risanamento e il miglioramento dei corpi idrici superficiali e sotterranei e agevolare un utilizzo sostenibile delle risorse idriche.

Nel Distretto idrografico della Sardegna il primo Piano di gestione è stato adottato dal Comitato Istituzionale dell’Autorità di Bacino Regionale con delibera n. 1 del 25.02.2010. Successivamente, con delibera n. 1 del 3.6.2010, è stata adottata la prima revisione del Piano di Gestione per tener conto dei risultati delle consultazioni pubbliche e delle prescrizioni derivanti dal procedimento di Valutazione Ambientale Strategica.

La Direttiva prevede per il Piano di Gestione un processo di revisione continua ed in particolare stabilisce che lo stesso piano venga sottoposto a riesame e aggiornamento entro il 22 dicembre 2015 e, successivamente, ogni 6 anni.

La Direttiva stabilisce inoltre che gli Stati membri devono promuovere la partecipazione attiva di tutte le parti interessate all’attuazione della Direttiva stessa, in particolare all’elaborazione, al riesame e all’aggiornamento dei piani di gestione dei bacini idrografici.

A tal fine nelle sezioni “Procedura”, “Documenti”, “Consultazione pubblica” e “VAS” di questa pagina è possibile consultare:
- Informazioni e documenti sul Primo ciclo di pianificazione - 2009;
- Informazioni e documenti sul Secondo ciclo di pianificazione - 2015 relativo al primo riesame e aggiornamento del Piano.
© 2016 Regione Autonoma della Sardegna