FAQ Fase 1 Bando di selezione PdA

Si è possibile. Oltre a rimandare alla lettura delle FAQ n. 21 e n. 22, si rammenta che ogni ambito tematico racchiude più azioni chiave e che per ognuna è prevista la stipula di un accordo tra le parti (tra soci GAL e non soci) che ne sottoscrivono obiettivi, finalità e linee di azione.

In linea ‘teorica’ parte dei soci del GAL che sottoscrivono le Azioni Chiave dovrebbero figurare nella Tab. 2.2.1.a

Si intende la presenza all'interno dell'area selezionata di eventuali sub aree omogenee al loro interno (quindi eterogenee tra di loro) come, zone costiere e zone montane, oppure connotate da differenti percorsi di sviluppo (economico, culturale, identitario).

a. Si, vige il principio della Porta Aperta;

b. Per quanto riguarda la possibilità di essere socio si rimanda alla risposta al quesito a); in merito alla partecipazione al GAL, se per partecipazione si intende la possibilità di acquisire incarichi professionali si rimanda alla risposta della FAQ precedente n. 41. In tutti gli altri casi la partecipazione è una libera scelta.

c.  L'esclusività di adesione riguarda solo i Comuni sui quali insiste il PdA. Un partner privato può aderire a più GAL (ciò si applica ad esempio alle rappresentanze, agli istituti di credito, alle associazioni a valenza nazionale e regionale, imprese con diverse sedi diffuse sul territorio).

Si rimanda a quanto specificato nel bando sulla selezione del personale del GAL, punto 8.2 (requisiti minimi delle strutture dei GAL) e punto 8.1 (requisiti dei GAL), in materia di conflitti di interessi e trasparenza nella gestione dei fondi pubblici.

- Il punteggio di 20 viene assegnato se sono individuate azioni chiave aggiuntive sia per la Misura di cooperazione 19.3 che per Misure che fanno riferimento ad altri fondi.

- Il punteggio di punti 17 viene assegnato se viene individuata un'azione chiave aggiuntiva che fa riferimento o alla Misura di cooperazione 19.3 o alle Misure di altri fondi.