Marghine

Indirizzo: Piazza S. Antonio, 9 - 08015 Macomer (NU)

Tel: 391 1432616

Sito: www.galmarghine.it

Email: info@galmarghine.it

Contatto: Sergio Sulas (Presidente)

                   Stefano Carboni (Direttore)

Il gruppo di azione locale

Il GAL, costituito nel 2009, è una Fondazione di partecipazione composta da 213 soci (13 pubblici e 200 privati), rappresentativi delle principali componenti istituzionali, economiche e sociali del territorio.

Il GAL ha partecipato alla precedente esperienza di programmazione comunitaria 2007-2013, Leader-Asse IV.

 

Il territorio

Il territorio, collinare, è caratterizzato interamente da aree con problemi complessivi di sviluppo (10 Comuni).

Area di intervento: 534,29 km2 (il 2% della superficie regionale)

23.108 abitanti (l’1% della popolazione regionale)

10 comuni coinvolti (il 3% della regione) dei quali:

  • 10 sono comuni collinari
  • Il 40% dei comuni (4) sono “Piccoli comuni” fino a 1000 ab.
  • 10 Comuni rientrano nella strategia “Aree Interne” – ossia significativamente distanti dai principali centri di offerta di servizi essenziali (istruzione, salute e mobilità)

Uso del suolo nell’area del GAL:

  • 19,4% superficie forestale
  • 70,9% superficie agricola (pascoli, seminativi, coltivazioni permanenti)
  • 3,9% aree artificiali (edificate, industriali, infrastrutture, etc)
  • 5,8% altra superficie

 

La Strategia di Sviluppo Locale: Piano di azione del GAL Marghine

I principali ambiti tematici e di intervento individuati dal GAL per la definizione della propria SSL sono:

  • Sviluppo e innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali
  • Inclusione sociale di specifici gruppi svantaggiati e/o marginali

Una quota significativa delle risorse pubbliche, circa l’81% sono destinate alle azioni per lo sviluppo locale, fra le quali assume una particolare importanza il sostegno per la diversificazione delle attività agricole in attività riguardanti l’assistenza sanitaria, l’integrazione sociale, l’agricoltura sostenuta dalla comunità e l’educazione ambientale e alimentare (misura 19.2 Strategie di Sviluppo Locale).

Il 2% delle risorse sono riservate alla realizzazione di progetti di cooperazione (misura 19.3 Cooperazione Leader).

Il restante 17% viene utilizzato per la gestione del Piano di Azione e la realizzazione di azioni di animazione, comunicazione e accompagnamento a livello locale per gli attori pubblici e privati, le imprese, gli enti locali e la popolazione (misura 19.4 Costi di esercizio e di animazione).

 

Consulta i documenti: 
Comuni: