PSR 2007/2013 - Misura 121 - Ammodernamento delle aziende agricole: pubblicato il 2^ Bando

03 Aprile 2012

L'Assessorato dell'Agricoltura informa che è stato pubblicato il secondo bando della Misura 121 del PSR "Ammodernamento delle aziende agricole" che prevede un aiuto alle imprese agricole per la realizzazione di investimenti per l'ammodernamento delle strutture e la realizzazione di tecnologie innovative.

Le domande potranno essere presentate, per via telematica, dal 2 aprile 2012 al 31maggio 2012.
La copia cartacea della domanda dovrà essere recapitata secondo le modalità del bando entro il 6 giugno 2012 presso i servizi territoriali di Argea.

La compilazione della domanda può avvenire presso:

  1. I Centri Assistenza Agricola (CAA);
  2. I singoli beneficiari, limitatamente alle domande relative al proprio CUAA;
  3. I liberi professionisti abilitati alla redazione del progetto.

La misura si riferisce all'obiettivo dell'Asse 1 del PSR di "Valorizzazione dei prodotti agricoli attraverso l'aggregazione delle produzioni e dell'offerta e il miglioramento dei processi produttivi, salvaguardando le risorse naturali, il paesaggio e il tessuto socio-economico delle zone rurali" e concorrendo anche agli obiettivi specifici di "Rispettare i requisiti prescritti dalla normativa comunitaria" e di "Accrescere la produzione agricola tutelata da sistemi comunitari e nazionali di qualità alimentare" e di "Facilitare l'insediamento di giovani in agricoltura".

Le risorse disponibili per il presente bando ammontano a € 13.881.427,00, cui si aggiungono le risorse destinati ai giovani agricoltori beneficiari del premio di primo insediamento ai sensi della misura 112 con
Decreto Assessoriale n. 1340/DecA/45 del 18.07.2011 pari ad € 10.000.000.

I comparti di produzione interessati dalla misura sono: ovicaprino; suinicolo; bovino da carne; bovino da latte; apicoltura; avicunicolo; olivicolo; ortofrutticolo; florovivaismo; piante aromatiche e officinali; cerealicolo; vitivinicolo; settori minori (colture oleoproteaginose, foraggere, sementiere, allevamento selvaggina, elicicoltura). Nel comparto bovino da latte sono da intendersi ricompresi anche gli allevamenti di bufale da latte.

Il volume massimo di investimento per impresa agricola è fissato in € 300.000,00 , fatti salvi i massimali per l'intera durata del PSR previsti nel primo bando della misura.

Beneficiari del sostegno pubblico sono le imprese agricole, singole o associate in possesso dei requisiti richiesti dal bando.

In linea generale, sono ammissibili a sostegno le spese per investimenti materiali ( costruzione e ristrutturazione di immobili, acquisto di impianti, macchinari, attrezzature) e immateriali (acquisizione di know-how; acquisto di software; acquisto di brevetti e licenze; onorari di professionisti e consulenti, studi di fattibilità connessi col progetto presentato).

E' possibile consultare il bando sulla sezione bando del sito RAS e su questa pagina al link sotto.

Consulta la documentazione di rettifica sul bando