Comunicazione

La normativa comunitaria in tema di sviluppo rurale ribadisce l'importanza degli strumenti di informazione finalizzati a far conoscere a terzi le azioni previste nel PSR 2007-2013, ad evidenziare il ruolo svolto dall'Unione Europea nello sviluppo rurale e a garantire la trasparenza del sostegno del FEASR.

Il Piano di comunicazione
Il Piano di Comunicazione pluriennale del Programma di Sviluppo rurale 2007/2013 della Regione Sardegna delinea gli obiettivi, i destinatari, le scelte strategiche, le azioni ed i principali strumenti di informazione e comunicazione a supporto del Programma. Gli obiettivi generali del Piano son

  • facilitare i beneficiari nell’accesso agli incentivi, fornendo informazioni dettagliate e chiare sulle opportunità offerte, sugli strumenti e le fonti di finanziamento.
  • diffondere l’informazione sul ruolo svolto dall'Unione europea e dal Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale nella realizzazione degli interventi e sui vantaggi per la collettività derivanti dall’attuazione del Programma.

I destinatari delle attività di comunicazione
L'azione informativa si rivolge, pertanto, in primo luogo ai beneficiari potenziali ed effettivi dei contributi comunitari, alle organizzazioni professionali e alle parti economiche e sociali. Sono inoltre coinvolti gli organismi per la promozione della parità tra uomini e donne e le organizzazioni non governative interessate, incluse le organizzazioni ambientali.

Anche il grande pubblico costituisce un target di grande importanza in quanto il programma prevede numerosi interventi che vanno a beneficio della collettività, dalla cura del territorio alla tutela del paesaggio, dalla sicurezza alimentare alla conservazione dei saperi locali, dalle nuove opportunità occupazionali per i giovani ad attività formative e di svago per le famiglie e i bambini come, ad esempio, gli agriturismi e le fattorie didattiche.