Monitoraggio e valutazione

Monitoraggio 
L'art. 79 del Reg. (CE) n. 1698/2005 prevede che l'Autorità di Gestione e il Comitato di Sorveglianza garantiscano il monitoraggio del Programma di Sviluppo Rurale.
Il sistema di monitoraggio gestisce in modo integrato i dati finanziari e fisici di attuazione del Programma e si avvale del Sistema Informativo Agricolo Regionale (SIAR Sardegna) nella raccolta delle informazioni.
Il sistema consente di avere un quadro costantemente aggiornato sull'andamento del PSR rispetto ai suoi obiettivi, attraverso il calcolo di indicatori che permettono di valutare la situazione di partenza nonché l'esecuzione finanziaria, i prodotti e i risultati degli interventi. Entro il 30 giugno di ogni anno deve essere presentata alla Commissione Europea una relazione per monitorare lo stato di attuazione del Programma, denominata Relazione Annuale di Esecuzione (RAE).

Valutazione 
Il PSR è sottoposto ad un processo di valutazione continua per migliorare la qualità, l'efficienza e l'efficacia e misurare il suo impatto in rapporto agli obiettivi strategici comunitari e ai problemi specifici dello sviluppo rurale in Sardegna. La valutazione costituisce un valido supporto per l'attuazione del Programma e un importante momento di analisi delle attività realizzate.
Il processo di valutazione si articola in fasi distinte:

Valutazione ex-ante 
Viene effettuata contestualmente alla elaborazione del PSR ed è alla base della definizione delle strategie d'intervento.

Valutazione in itinere 
Si sviluppa nel periodo 2007/2015 attraverso valutazioni annuali finalizzate a verificare le performance di realizzazione e finanziarie del programma ed il suo grado di efficacia e di efficienza. Ogni anno, le risultanze della valutazione in itinere vengono riassunte nell'ambito della relazione annuale di esecuzione (RAE) e riferite al Comitato di Sorveglianza.

Valutazione intermedia ed ex-post 
Analizza il grado di utilizzazione delle risorse, l'efficacia e l'efficienza delle azioni programmate, il relativo impatto socioeconomico, individuando i fattori che hanno contribuito al successo o insuccesso degli interventi e fornendo indicazioni utili per il miglioramento della politica di sviluppo rurale.
La valutazione intermedia per il periodo 2007-2010 è illustrata nel Rapporto di Valutazione Intermedia (RVI). Nel 2015, invece, verrà presentato il Rapporto di Valutazione ex post.
Per il PSR Sardegna il Valutatore indipendente è la società ISRI che ha curato la valutazione intermedia e realizzerà la valutazione ex post.

Valutazione ambientale strategica (VAS) e Rapporto Ambientale
Il Programma di Sviluppo Rurale rientra nell'ambito di applicazione della Direttiva 2001/42/CE del 27 giugno 2001 concernente la valutazione degli effetti di determinati piani e programmi sull'ambiente, la cosiddetta "Valutazione ambientale strategica" (VAS). In tal modo le problematiche ambientali sono state considerate sin dalle prime fasi del processo di programmazione.