Comunicazione

Il PSR 2014 – 2020 STRATEGIA DI INFORMAZIONE E PUBBLICITÀ

Gli obiettivi della strategia di informazione e pubblicità del PSR 2014 – 2020 si propongono di:

-      garantire un’adeguata pubblicità al PSR, informare e sensibilizzare i beneficiari e i cittadini sul ruolo svolto dai fondi europei per l’agricoltura e lo sviluppo rurale;

-      proporre un’informazione sugli obiettivi del PSR chiara, completa, tempestiva, visibile, trasparente e accessibile, con specifica attenzione alle misure del PSR, in particolare su quelle di nuova introduzione e su quelle che nella passata programmazione hanno registrato criticità di attuazione.

-      informare i potenziali beneficiari in merito alle opportunità di finanziamento e sui bandi, in modo dinamico e flessibile;

-      pubblicizzare presso i cittadini il ruolo dell’Unione europea e della Regione nello sviluppo rurale e su quanto realizzato grazie al PSR;

-      assicurare l’omogeneità dei messaggi informativi sull’intero territorio grazie all’efficace coordinamento tra i soggetti coinvolti, in sinergia con le attività di comunicazione istituzionale e dei diversi programmi di cui alla Programmazione unitaria 2014-2020.

Questi obiettivi nello specifico si traducono in azioni volte a:

-      fornire informazioni relative al PSR e sulle modalità di accesso ai finanziamenti, sulle tempistiche previsionali di pubblicazione dei bandi, sull’attuazione e su qualsiasi processo di consultazione pubblica collegato;

-      realizzare azioni rivolte ai beneficiari potenziali/effettivi orientate a garantire l’informazione relativamente alle opportunità ed agli ambiti di finanziamento del PSR, tenendo in particolare considerazione l’importanza di una partecipazione attiva della collettività (governance) nella fase di proposta e la condivisione, attuazione e valutazione delle strategie di sviluppo locale di tipo partecipativo (CLLD/LEADER);

-      dare una importanza particolare alla divulgazione dei requisiti e delle modalità di adesione alle misure previste, alle  procedure ed alle rispettive scadenze, all’avanzamento fisico e finanziario del PSR ed ai risultati conseguiti, all’avanzamento delle procedure istruttorie e di pagamento ed ai contatti per ricevere le informazioni relative al PSR;

-      promuovere azioni rivolte al grande pubblico dedicate a informare e sensibilizzare i cittadini sui vantaggi derivanti dall’attuazione delle misure e sulle grandi sfide del PSR, quali ad esempio la qualità e sicurezza degli alimenti, la tutela del territorio e del paesaggio, la salvaguardia dei valori sociali, ambientali e culturali espressi dalle comunità rurali, prestando una particolare attenzione al coinvolgimento attivo del mondo scolastico e dell’associazionismo culturale e ambientale.

Nell’ottica di una azione di divulgazione differenziata per obiettivi e per favorire la progressiva conoscenza del PSR e dei suoi valori diretti e indiretti, riveste particolare importanza la disponibilità degli utenti strumenti informativi per incrementare la conoscenza e l’approfondimento dei temi, con la prospettiva di facilitare l’accesso alle opportunità del PSR.

Esigenza prioritaria della Comunicazione è consentire che gli strumenti e i contenuti informativi e pubblicitari siano veicolati attraverso diversi canali per incrementare l’interazione degli utenti e permettere di ricavare, tramite misure quali-quantitative il grado di soddisfacimento dell’utenza (Custumer Satisfaction). A tal fine è previsto il ricorso a differenti modalità e strumenti di comunicazione per raggiungere in maniera più ampia i target di riferimento. Strumenti che consentano la piena interazione con l’utenza, prevedendo l’acquisizione di dati di ritorno da parte dei destinatari e capaci di esplicare la funzione di diffusione delle informazioni in ambito regionale e, in alcuni casi specifici legati al valore delle buone prassi adottate, anche in ambito nazionale e comunitario.

Inoltre, le azioni di comunicazione e tutto il materiale prodotto, sono caratterizzate da un logo e da uno slogan che  rappresenta l’idea di ruralità della Regione Sardegna.

Per il Piano pluriennale di comunicazione del PSR 2014-2020 della Sardegna è prevista l’attuazione tramite procedure di evidenza pubblica, conformi alla normativa sugli appalti pubblici.

Tutte le attività della comunicazione, così come la strategia di comunicazione, si attengono agli schemi specifici stabiliti dal Regolamento (UE) n. 1303/2013 e dal Regolamento di esecuzione (UE) n. 808/2014 (Articolo 13 Informazione e pubblicità) recante modalità di applicazione del Regolamento (UE) n. 1305/2013, trovando opportune sinergie con gli strumenti della Rete Rurale Nazionale.