Valutazione ex-ante

La valutazione ex ante (VEA) fa parte del processo di sviluppo e di redazione di un Programma.

Il processo è finalizzato ad analizzare se un Programma è stato progettato coerentemente rispetto alle esigenze del territorio su cui agisce, sfruttando al meglio le risorse disponibili per migliorare la vita delle comunità rurali e proteggere e migliorare l'ambiente rurale.

In termini operativi, le attività di valutazione ex ante possono essere aggregate nelle seguenti fasi tematiche:

  • la fase di diagnosi (SWOT);
  • l'analisi di rilevanza e coerenza: le priorità proposte, gli obiettivi, le misure e le dotazioni di risorse dovranno essere adeguate alle esigenze rilevate (e definite nel needs assessment) e alle priorità comunitarie;
  • la misurazione dell'avanzamento dei risultati,
  • l'analisi delle strutture di governance e gestione dei processi e del Programma;
  • alcuni aspetti puntuali di carattere orizzontale, come le pari opportunità;
  • la coerenza con la Valutazione Ambientale Strategica (VAS);
  • la coerenza con l'Accordo di Partenariato.