Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Concorso Graziano Deiana, il 19 dicembre a Mamoiada con gli assessori Spanu e Dessena la premiazione di 9 istituti superiori

"Deiana è stato un instancabile sostenitore della democrazia e di tutte le forme di partecipazione aprendo la strada a un modello politico a cui tanti amministratori si sono successivamente ispirati, basato sull’effettiva partecipazione e sul coinvolgimento dei cittadini alla vita della comunità". Così l'assessore Spanu.
Mamoiada
Cagliari, 16 dicembre 2018 - Il prossimo 19 dicembre si svolge a Mamoiada, nella Palestra comunale, con inizio alle ore 12, la cerimonia di premiazione del concorso rivolto agli istituti superiori della Sardegna e dedicato alla memoria di Graziano Deiana, sindaco per 20 anni sino al 2015. All’iniziativa, promossa dalla Regione, intervengono gli assessori degli Affari Generali e della Pubblica Istruzione, Filippo Spanu e Giuseppe Dessena, insieme all’attuale primo cittadino Luciano Barone e ai familiari di Graziano Deiana.

Saranno premiate 9 scuole per un totale di 200 studenti coinvolti che potranno presentare i risultati del lavoro svolto e dialogare con i loro coetanei di Marmolada.

In base al bando i ragazzi dovevano ideare progetti (video, eventi, murales) sui temi dell’accoglienza dei richiedenti asilo e dei titolari di protezione internazionale, delle minoranze e del rispetto dei diritti umani. Le proposte delle 9 scuole dovranno essere realizzate entro il prossimo mese di aprile.

Gli studenti delle scuole superiori verranno accolti dalle associazioni culturali di Mamoiada e, a partire dalle 10.30, accompagnati in una visita guidata alla scoperta di musei e siti culturali del paese che precederà l'incontro nella Palestra comunale.

L’impegno civile per il riconoscimento dei diritti dei più deboli e per la difesa delle persone fragili e discriminate ha sempre caratterizzato l’attività amministrativa di Graziano Deiana.

“È stato – spiega l’assessore Spanu - un instancabile sostenitore della democrazia e di tutte le forme di partecipazione aprendo la strada a un modello politico a cui tanti amministratori si sono successivamente ispirati, basato sull’effettiva partecipazione e sul coinvolgimento dei cittadini alla vita della comunità. Abbiamo voluto ricordarlo attraverso questo concorso che nasce con l’intento di promuovere il confronto e la conoscenza reciproca tra giovani di mondi diversi che devono necessariamente incontrarsi per un proficuo scambio di esperienze".