Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Ospedale di Lanusei, l'assessore Nieddu: "Al lavoro per il territorio, nessun compromesso che possa portare rischi ai cittadini"

"I cittadini attendono da dieci anni, fra mille promesse e la beffa di aver visto il servizio attivo per un solo mese. Abbiamo trovato una situazione confusa che chi ci ha preceduto non ha risolto in un’intera legislatura. Non vogliamo ripetere gli errori commessi in passato e non vogliamo nemmeno che passi l’idea che questa attesa sia motivata da disinteresse o mancanza di una volontà precisa." Così Nieddu.
Sanità ospedale personale medico
Cagliari, 17 gennaio 2020 - "La Regione è al lavoro per l’attivazione dell’Emodinamica all’ospedale Nostra Signora della Mercede di Lanusei. Sono in corso tutte le valutazioni necessarie a dare per la prima volta ai cittadini un servizio stabile e non una sperimentazione. Un servizio sicuro per i pazienti e gli operatori". Sono le parole dell’assessore regionale della Sanità Mario Nieddu, che sulla vicenda del presidio ogliastrino precisa:

"I cittadini attendono da dieci anni, fra mille promesse e la beffa di aver visto il servizio attivo per un solo mese. Abbiamo trovato una situazione confusa che chi ci ha preceduto non ha risolto in un’intera legislatura. Non vogliamo ripetere gli errori commessi in passato e non vogliamo nemmeno che passi l’idea che questa attesa sia motivata da disinteresse o mancanza di una volontà precisa. Abbiamo preso un impegno con il territorio e lo manterremo. Il procedimento in corso non è un semplice passaggio burocratico, ma è rivolto ad accertare che il servizio rispetti tutte le prescrizioni di legge e che sia adeguato alla funzione che andrà a svolgere. Non intendiamo accettare compromessi che possano comportare rischi per la salute e la sicurezza dei cittadini".