Vai al contenuto della pagina

Agroalimentare, Caria in visita ad Arborea: uno dei modelli produttivi più importanti della Sardegna
L'assessore Caria, accompagnato dalla sindaca Manuela Pintus e dai consiglieri regionali del territorio, ha visitato le eccellenze produttive del lattiero caseario, delle carni bovine, dell'ortofrutta. "Il distretto di Arborea è un modello delle buone pratiche sull'agroalimentare non solo per la Sardegna, ma per l'Italia intera", ha detto Caria.

CAGLIARI, 24 MARZO 2017 - Una mattinata fitta di incontri sul territorio con amministratori, imprenditori, studenti e cittadini, quella che l'assessore dell'Agricoltura, Pier Luigi Caria, ha avuto oggi in occasione del 21esimo Meeting di primavera che si è tenuto ad Arborea per raccontare il mondo delle campagne. L'impegno di tornare in città era stato preso lo scorso 10 marzo quando Caria, con il vice presidente Raffaele Paci, aveva incontrato i vertici di Bonifiche Ferraresi Spa e gli amministratori locali, a poche settimane dalla chiusura della vendita di SBS al colosso nazionale dell’agroalimentare. Il titolare dell'Agricoltura, accompagnato dalla sindaca Manuela Pintus e dai consiglieri regionali del territorio, ha visitato le eccellenze produttive del lattiero caseario, delle carni bovine, dell'ortofrutta.

L'assessore. "Andare sul campo, uscire dagli uffici per incontrare gli amministratori, gli imprenditori e gli studenti è il modo di migliore per raccogliere idee e suggerimenti su come intervenire per valorizzare e supportare i progetti produttivi più promettenti". Così Caria che ha aggiunto: "Il distretto di Arborea è un modello delle buone pratiche sull'agroalimentare non solo per la Sardegna, ma per l'Italia intera. Ed è da questi tanti modelli che abbiamo sparsi su tutta l'Isola che dobbiamo ripartire, condividendo con chi è rimasto indietro le esperienze imprenditoriali di successo".

L'amministrazione locale. Particolare soddisfazione per la visita, tanto attesa, è stata espressa dalla sindaca Pintus che oggi ha avuto modo di illustrare a Caria anche le difficoltà che devono affrontare ogni giorno le imprese del territorio.

Accordo sul credito. Questa mattina c'è inoltre stata la firma del protocollo d’intesa tra Regione e Banca di credito cooperativo di Arborea sul prestito agrario di conduzione. Il provvedimento, studiato dall’assessorato dell’Agricoltura e già sottoscritto dal Banco di Sardegna, prevede una dotazione finanziaria di 2,5 milioni di euro per favorire l’accesso al credito delle piccole e medie imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria e della trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli. Si tratta di aiuti in conto interessi per operazioni di credito a breve termine, della durata massima di 12 mesi.

Gli studenti. "Voi siete il futuro dell'agricoltura sarda. Un'agricoltura che stiamo sostenendo con i progetti Terra ai giovani e con le diverse Misure del Programma di sviluppo rurale: prima fra tutte la 6.1 sul Primo insediamento dei giovani in agricoltura”. Lo ha detto Caria rivolgendosi alle centinaia di studenti degli istituti superiori di agraria della Sardegna e agli universitari delle Facoltà di Agraria e Veterinaria di Sassari intervenuti al 21esimo Meeting agricolo. “Come Regione – ha proseguito l’assessore – puntiamo a sviluppare un’agricoltura produttiva, istruita, moderna e di precisione che si costruisca da un lato fra i banchi di scuola e dall’altro attraverso le esperienze pratiche dei nostri genitori".

Condividi su:
Condividi su Delicious
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Yahoo bookmarks
Condividi su diggita
Condividi su Segnalo Alice
Condividi su Reddit
Condividi su Technorati
Condividi su My Space
Condividi su Digg
Condividi su Google Bookmarks
Condividi su Linkedin
Condividi su Virgilio Notizie
contattaci
Creative Commons License 2017 Regione Autonoma della Sardegna