Vai al contenuto della pagina

Settimana europea delle regioni e delle città: aperte le iscrizioni all’evento della Regione Sardegna

Sono aperte le iscrizioni per partecipare alla conferenza di alto livello sul tema insulare organizzata dalla Regione Sardegna, tramite l'Ufficio di Bruxelles, che si terrà il 12 ottobre 2022 (9h30 -11h00) presso la sede del Comitato delle Regioni a Bruxelles, nell'ambito della Settimana europea delle regioni e delle città.

Per il quinto anno consecutivo, la Regione Sardegna coordina il partenariato delle Regioni insulari periferiche del Mediterraneo, di cui fanno parte le Regioni Corsica (Francia), Isole Baleari (Spagna), Gozo (Malta), Isole Ionie e Creta (Grecia), nell’ambito nella Settimana Europea delle Regioni e delle Città, la principale iniziativa dedicata alla politica regionale dell’Unione europea.

La Regione Sardegna - tramite l’Ufficio di Bruxelles - cura l’organizzazione di uno dei 16 eventi principali (high-level workshop) della EURegionsWeek dedicati alla ricorrenza della 20esima edizione della manifestazione.

La conferenza, dal titolo "20 anni di politiche UE nelle regioni insulari: a che punto siamo?", prevede l’intervento dei presidenti e delle massime cariche politiche dei Governi del partenariato insulare e un successivo dibattito con deputati del Parlamento europeo, membri del Comitato delle Regioni e alti rappresentanti della Commissione europea.

L'obiettivo dell'evento è quello di fare un bilancio delle politiche europee per le isole negli ultimi due decenni e di analizzare le sfide specifiche che tali territori devono affrontare al fine procedere verso a una effettiva coesione territoriale dell'UE.

È previsto il servizio di interpretariato simultaneo in italiano, inglese, francese e catalano.

Per partecipare all'evento, in presenza o in remoto, è necessario registrarsi tramite i seguenti link:
- in remoto
- in presenza

Le iscrizioni per partecipare alla conferenza in presenza potranno essere accolte nei limiti della capienza della sala, sulla base dell’ordine delle registrazioni.

  • CONDIVIDI SU: