Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


ECOTURISMO nel Mediterraneo e in Sardegna: come fare? Evento partecipativo il 29 giugno a Nuoro e online

Una giornata per condividere esperienze e visioni internazionali e locali verso la Strategia Regionale per l'Ecoturismo in Sardegna.
Scarica qui il programma

SdT_Web_D+

Come evidenziato nella Strategia Sardegna2030, l'ecoturismo rappresenta un'opportunità per coniugare conservazione e valorizzazione, lavorando per la protezione della natura e la sua corretta fruizione, la qualità della vita e il benessere delle comunità locali e delle persone da esse ospitate.

L’evento è dedicato a enti pubblici, imprese e associazioni e tutte le persone che operano o vorrebbero dedicarsi alla filiera dell’ecoturismo: conservazione e fruizione responsabile della natura e cultura, economia circolare e mobilità sostenibile.

A tale proposito, lavoriamo insieme per costruire l’ecoturismo attraverso un evento partecipativo durante il quale tutte le persone che parteciperanno potranno dare il proprio contributo con specifici momenti facilitati. Si inizierà con una colazione di accoglienza, alcune relazioni tecniche da parte di esperti internazionali e nazionali, un pranzo sociale e un laboratorio per delineare insieme la strada da percorrere per sviluppare e promuovere l’ecoturismo in Sardegna.

La partecipazione è gratuita ma abbiamo bisogno della tua collaborazione per organizzare l’evento al meglio. I posti sono limitati, ti chiediamo quindi di iscriverti nella modalità che preferisci:

Partecipo in presenza - 100 posti disponibili / iscrizioni fino ad esaurimento posti entro sabato 25 giugno cliccando qui > https://bit.ly/3O2MpF2

Partecipo online / cliccando qui >> https://bit.ly/3xTQTaj

Lavoriamo insieme per costruire la Sardegna come destinazione di ecoturismo, per riflettere su come migliorarlo e renderlo capace di proteggere la natura, la qualità della vita e il benessere economico locale. Condivideremo storie di successo, punti critici, sperimentazioni e possibili soluzioni attraverso un evento partecipativo durante il quale tutte le persone potranno dare il proprio contributo. Una giornata di scambio, approfondimento, progettazione.
Si inizierà con una colazione di accoglienza, alcune relazioni tecniche da parte di esperti internazionali e nazionali, un pranzo sociale e, nel pomeriggio, un laboratorio per delineare insieme la strada da percorrere per sviluppare e promuovere l’ecoturismo in Sardegna.
L’incontro mira quindi a promuovere l'ecoturismo in Sardegna, un turismo basato sul patrimonio naturale e culturale che deve contribuire alla protezione della natura e al benessere delle comunità, coinvolgendo le filiere economiche locali e coniugando al meglio conservazione e sviluppo, in attuazione della Strategia Regionale per lo Sviluppo Sostenibile Sardegna2030.

Esistono già alcune interessanti esperienze con le quali ci confronteremo ma sappiamo che occorre lavorare affinché in tutta la Sardegna sia possibile realizzare questo tipo di turismo e valorizzare l’immagine dell’isola a livello internazionale, oggi poco conosciuta come destinazione ecoturistica. Occorre attivare un serrato confronto con i gestori delle Aree Protette, le amministrazioni locali e gli attori pubblici e privati che lavorano nella conservazione della natura e nella filiera turistica, individuando i passi necessari per questa importante sfida.

L’evento è promosso dall’Assessorato della Difesa dell’Ambiente - Servizio sostenibilità Ambientale valutazione strategica e sistemi informativi (SVASI) in quanto partner del progetto DestiMED PLUS, finanziato dal programma Interreg MED, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali (DISEA) dell’Università degli Studi di Sassari.

Il progetto DestiMED Plus è finalizzato a migliorare l’integrazione tra conservazione della biodiversità e la promozione e qualificazione dell’offerta e della domanda ecoturistica. DestiMED PLUS opera in 9 siti pilota localizzati in Aree Protette nel Mediterraneo e supporta queste destinazioni nello sviluppo dell’ecoturismo su scala regionale, includendo alla rete MEETcomposta da più di 30 Aree protette del Mediterraneo.

Scarica qui il programma


aigae_WEB20
Evento ACCREDITATO da AIGAE - alle guide ambientali escursionistiche che parteciperanno al convegno e al laboratorio verranno riconosciuti 3 crediti.