Vai al contenuto della pagina

Lavorare nell'Unione europea

Le istituzioni dell'UE costituiscono un straordinaria opportunità di lavoro che consente di confrontarsi in un ambiente internazionale e multiculturale su temi di grande rilevanza e attualità tra cui i cambiamenti climatici, l’immigrazione, la sicurezza, il commercio e le comunicazioni mobili. L’organico nelle istituzioni dell'Unione europea è costituito da oltre 40.000 lavoratori originari dei 28 paesi membri.
Differenti sono le tipologie di impiego che l’Unione Europea propone attraverso le sue istituzioni: funzionario permanente, agenti contrattuali, agenti temporanei, tirocini, esperti nazionali distaccati (END), personale interinale.
Il principale strumento di accesso al lavoro nelle istituzioni dell’Unione Europea è l’Ufficio europeo di selezione del personale (EPSO).
Per informazioni sulle modalità di selezione e suggerimenti per la preparazione ai concorsi, si invita a consultare il relativo sito web https://epso.europa.eu/home_it.
Gli avvisi di selezione sono pubblicati inoltre nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea (http://eur-lex.europa.eu/oj/direct-access.html?locale=it) e nei siti delle istituzioni, degli organi e organismi dell’UE.




  • CONDIVIDI SU: