Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


La Giunta avvia la liquidazione di Bic, Paci: più efficienti con meno costi, tuteliamo il personale

"Con questa decisione garantiamo più efficienza e meno costi, perché evitiamo che due società in house della Regione si occupino delle stesse cose - dice l'assessore Paci -. Ci sarà così un solo centro di governance per tutte le politiche legate a sviluppo e sostegno alle imprese, un soggetto unico di riferimento".
Assessorato della programmazione, bilancio, credito e assetto del territorio
CAGLIARI, 28 GIUGNO 2016 - La Giunta ha approvato la messa in liquidazione della società Bic. La delibera, presentata dall'assessore della Programmazione e del Bilancio Raffaele Paci, prevede il trasferimento alla Sfirs di tutti gli affidamenti della Regione e del personale, per garantire la continuità delle attività. La decisione dell'Esecutivo rientra nel programma di razionalizzazione e riduzione dei costi delle società partecipate della Regione, come richiesto anche dalla Corte dei Conti.

"Con questa decisione garantiamo più efficienza e meno costi, perché evitiamo che due società in house della Regione si occupino delle stesse cose - dice l'assessore Paci -. Ci sarà così un solo centro di governance per tutte le politiche legate a sviluppo e sostegno alle imprese, un soggetto unico di riferimento. Allo stesso tempo garantiamo la tutela e la valorizzazione delle professionalità maturate all'interno dell'azienda. La razionalizzazione di società partecipate e agenzie non è più rinviabile, anzi è una scelta obbligata dopo le sollecitazioni dei giudici contabili che più volte hanno richiamato la Regione a ottimizzarne spese e funzioni".

La Giunta ha nominato commissario liquidatore Paolo Tamponi e viene dato mandato all'assessore della Programmazione che ha controllo analogo su Sfirs e Bic di supervisionare la fase di transizione.