Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Lavori pubblici: messa in sicurezza della strada statale 387 "Del Gerrei"

"Oggi, grazie anche all’intervento dell’assessore Frongia, per la prima volta abbiamo avuto concretezza delle soluzioni individuate per rispondere alle criticità che da sempre segnaliamo, prima fra tutte la sicurezza stradale relativa alla mancanza di illuminazione nelle quattro gallerie" - spiegano i sindaci di San Nicolò Gerrei e Ballao.
Assessorato Lavori Pubblici
Cagliari, 9 luglio 2019 - Si è svolta presso l'assessorato dei Lavori Pubblici la riunione per la messa in sicurezza della Strada Statale 387 "Del Gerrei". Due i punti all’ordine del giorno: l’adeguamento degli impianti di illuminazione delle gallerie nel tratto Ballao-San Vito, realizzate più di 30 anni fa e mai dotate di impianti di illuminazione, e il cedimento stradale dovuto all’alluvione dell’ottobre 2018. Alla riunione convocata dall’assessore regionale dei Lavori Pubblici Roberto Frongia, hanno partecipato, oltre ai dirigenti di Anas e di E-Distribuzione, i sindaci di San Nicolò Gerrei, Stefano Soro, e di Ballao, Severino Cubeddu. In via di risoluzione l’annosa e urgente questione dell’illuminazione delle quattro gallerie, così come l’intervento di ripristino del tratto danneggiato dalla frana, per il quale verrà a breve avviata la progettazione.

"Oggi, grazie anche all’intervento dell’assessore Frongia, per la prima volta abbiamo avuto concretezza delle soluzioni individuate per rispondere alle criticità che da sempre segnaliamo, prima fra tutte la sicurezza stradale relativa alla mancanza di illuminazione nelle quattro gallerie - spiegano i sindaci di San Nicolò Gerrei e Ballao, presenti all’incontro in rappresentanza non solo delle due comunità di appartenenza ma dell’intero territorio del Gerrei - Trovare un punto di incontro con i soggetti interessati nell’interesse dei cittadini è sempre un risultato importante".

Nel corso della riunione si è anche parlato degli "innesti irregolari" relativi alle proprietà adiacenti la Statale: Frongia ha chiesto ai Sindaci e ad Anas una valutazione delle misure da adottare per individuare a breve una soluzione che possa essere anello di congiunzione tra le richieste dei proprietari dei terreni e il rispetto delle norme di sicurezza richiamate da Anas.