Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Pubblica istruzione: finanziato programma di recupero per adulti e soggetti svantaggiati

"Investire nell'istruzione - ha detto l’assessore Biancareddu - non comporta solo vantaggi formativi e culturali, in quanto aumenta il valore del capitale umano e sociale ma produce anche importanti risultati in termini di aumento del PIL e di mobilità sociale costruendo un'azione mirata per ampliare l'offerta formativa nel campo dell'istruzione degli adulti".
istruzione-scuole-scuola-013
Cagliari, 1 ottobre 2019 - Approvato il programma di interventi finalizzati al recupero dell’istruzione di base, al conseguimento di una qualifica, di un diploma professionale o alla riqualificazione delle competenze. Su proposta dell’assessore della Pubblica Istruzione, Andrea Biancareddu - la Giunta ha destinato un finanziamento di 900 mila euro per i percorsi di recupero degli adulti, in particolare per soggetti in situazione di svantaggio, analfabeti di ritorno, inoccupati e disoccupati. Il Progetto "Investire sulle persone" ha lo scopo di migliorare l'offerta formativa, ridurre la dispersione scolastica, aumentare il numero dei diplomati e le competenze, concorrendo a creare nuove opportunità di lavoro.

"Investire nell'istruzione - ha detto l'assessore Biancareddu - non comporta solo vantaggi formativi e culturali, in quanto aumenta il valore del capitale umano e sociale ma produce anche importanti risultati in termini di aumento del PIL e di mobilità sociale costruendo un'azione mirata per ampliare l'offerta formativa nel campo dell'istruzione degli adulti".

Ai percorsi organizzati possono iscriversi gli adulti, per definizione persone che hanno compiuto la maggiore età e che intendono conseguire più elevati livelli di istruzione e migliorare le competenze di base. Adulti, anche con cittadinanza non italiana, sprovvisti delle competenze di base connesse all'obbligo di istruzione o che non sono in possesso del titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione.