Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Contributo ai comuni per il trasporto scolastico, modificato l’avviso

08.11.19 - mercato del lavoro
L’Assessorato della Pubblica istruzione ha modificato l’avviso pubblico inerente la manifestazione di interesse per l’assegnazione di un contributo straordinario ai comuni per la gestione, anche in forma associata, del servizio di trasporto scolastico per l’anno scolastico 2019/2020.

Possono presentare la manifestazione di interesse, in forma singola o riuniti nelle forme associative (convenzioni, consorzi, Unioni di comuni), i seguenti Enti:
- comuni in cui non è presente la scuola dell’infanzia (statale e/o non statale paritaria) e/o la scuola primaria e/o la scuola secondaria di primo grado;
- comuni nel cui territorio, pur essendo presenti le scuole dell’infanzia e/o primarie e/o secondarie di primo grado, sono ricomprese delle frazioni/borgate/località in cui in passato erano presenti scuole e in cui sono residenti studenti a cui deve essere erogato il servizio di trasporto scolastico per cui si richiede il contributo.

Ciascun comune o forma associativa di comuni, può presentare un'unica manifestazione di interesse.
Il comune che si presenta singolarmente non può presentarsi anche in associazione e il comune che si presenta in associazione non può presentarsi anche singolarmente o in un'altra associazione.

La manifestazione di interesse firmata digitalmente dal rappresentante legale dell’Ente richiedente deve pervenire entro le ore 24.00 del 15 novembre 2019 all'indirizzo: pi.dgistruzione@pec.regione.sardegna.it

Consulta i documenti

Informazione a cura dell'Urp della Presidenza

Ultimo aggiornamento: 08.11.19