Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Nuove disposizione DPCM - 3 novembre 2020

dpcm 03.11
Nuove misure anti-covid DPCM 3 novembre 2020 - valide dal 6 novembre al 3 dicembre

COPRIFUOCO
dalle 22 alle 5 sono vietati gli spostamenti salvo per comprovati motivi di lavoro, di salute o di estrema necessità. Possono essere chiuse strade e piazze in base al rischio epidemiologico

TRASPORTI
tutti i mezzi del trasporto pubblico locale e di quello ferroviario regionale torneranno a una capienza massima non superiore al 50%
forte raccomandazione di non utilizzare i mezzi di trasporto pubblici o privati tranne che per lavoro, scuola o per motivi di salute.

CONCORSI E SELEZIONI
sospensione delle prove preselettive e scritte dei concorsi pubblici e privati e di quelle di abilitazione professionale, tranne nei casi in cui «la valutazione dei candidati sia effettuata esclusivamente su basi curriculari ovvero in modalità telematica, e tranne le selezioni per il personale medico.

LAVORO
confermata la prevalenza dello smartworking, sia nella pubblica amministrazione che nel settore privato

SCUOLA
didattica a distanza al 100% nelle scuole superiori, tranne per gli alunni disabili e per le attività di laboratorio
didattica in presenza per elementari e medie con obbligo di mascherina, tranne per i bambini sotto i 6 anni

UNIVERSITA'
chiusi gli atenei, salvo alcune attività per le matricole e i laboratori

BAR RISTORANTI
bar e ristoranti chiusi alle 18.00, ma con la possibilità di restare aperti la domenica. Consentita la consegna a domicilio senza limiti orari e l'asporto fino alle 22.

CENTRI COMMERCIALI e ALTRI ESERCIZI
chiusura dei centri commerciali nelle giornate festive e prefestive, tranne per i negozi di alimentari, supermercati, farmacie, parafarmacie, tabacchi ed edicole che si trovano al loro interno. Restano aperti i negozi al di fuori dai centri commerciali, e le attività di estetisti e parrucchieri.

ATTIVITÀ MOTORIA E SPORTIVA
consentito lo svolgimento di attività sportiva all’aperto e in forma individuale. Restano aperti i centri sportivi, ma sono chiuse le palestre e le piscine

CULTURA E SVAGO
chiusura di musei e mostre, cinema e teatri. Restano chiusi i parchi tematici, sale scommesse, bingo e slot machine anche nei bar e tabaccherie

CULTO
per l'accesso ai luoghi di culto e alle funzioni religiose restano validi i protocolli già in essere


- L’inserimento delle regioni in una o nell’altra fascia verrà determinato in base all’andamento settimanale della pandemia.