Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


La Sardegna ritorna in zona bianca, lo conferma il
ministro della Salute alla Regione. Il Presidente Solinas: “Risultato importante che premia i sacrifici dei sardi nella lotta control il virus. Manteniamo la linea della prudenza”

Presidente Christian Solinas
Cagliari, 28 maggio 2021 - La Sardegna riconquista la zona bianca. La conferma è arrivata dal Ministro della Salute, Roberto Speranza, che ha comunicato alla Regione la riclassificazione contenuta nell’ordinanza che sarà firmata nelle prossime ore. Un cambio di fascia che sarà effettivo da lunedì.
“Il ritorno alla zona bianca segna un nuovo punto di partenza per l’Isola, dopo tanti sacrifici”, dichiara il Presidente della Regione, Christian Solinas. “L’attribuzione della fascia a più basso rischio – prosegue il Presidente – comporta un allentamento significativo delle restrizioni, ma non sarà un ‘liberi tutti’. Il virus rappresenta ancora un pericolo. Serviranno prudenza e senso di responsabilità da parte di tutti per difendere gli importanti risultati raggiunti sul piano epidemiologico, ma oggi possiamo finalmente guardare avanti con rinnovato ottimismo. La campagna vaccinale, che nell’Isola ha compiuto un’importante accelerazione, consente di avviarci a una nuova normalità, in sicurezza. La stagione turistica ha già mosso i primi passi e questa porterà una boccata d’ossigeno all’economia del nostro territorio”.
“Il quadro epidemiologico della Sardegna – dichiara l’assessore regionale della Sanità, Mario Nieddu – riflette la zona bianca ormai da settimane. La cancellazione del coprifuoco è una scelta di buonsenso che va nella direzione auspicata, così come il cambio delle regole del sistema di classificazione, su cui abbiamo insistito con forza. Un ritorno alla normalità che non deve tradursi in alcun modo in un abbassamento del livello d’attenzione nei confronti del virus. Questa è un’opportunità per tutta l’Isola e ognuno dovrà fare la propria parte per difendere questo risultato”.