Prova la versione BETA del sito e invia la tua opinione
Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Via libera della Regione all’’unità operativa di Oncologia ed Ematologia dell’Ospedale San Martino. L’assessore Nieddu: “Massima attenzione per tanti pazienti fragili e un segnale per tutta la sanità oristanese”

sanita
Cagliari, 22 giugno 2021 - L’ospedale San Martino di Oristano potrà dare assistenza ai pazienti che necessitano di cure oncoematologiche. L’autorizzazione è contenuta nel provvedimento formalizzato oggi dall’assessorato regionale della Sanità che ha chiuso con esito positivo la procedura di accreditamento dell’Unità Operativa di Oncologia ed Ematologia per un totale di 13 posti letto, di cui due per le cure in regime di day hospital, e l’erogazione delle relative prestazioni ambulatoriali. “Abbiamo preso un impegno preciso nei confronti di tanti pazienti fragili che ora non saranno più costretti a lunghe trasferte per ricevere le cure di cui hanno bisogno. Allo stesso tempo questa impostazione consentirà di alleggerire il peso sulle altre strutture oncologiche. Un traguardo importante che garantisce l’assistenza in sicurezza in un presidio ospedaliero che riteniamo strategico per il territorio oristanese e per la Sardegna. Siamo convinti della centralità del San Martino e siamo al lavoro per dare una soluzione ai tanti problemi che da troppo tempo pesano sulla sanità oristanese. La nuova Unità Operativa è un segnale d’attenzione importante e rappresenta una volontà di impegno verso l’ospedale, che non è mai venuta meno”.