Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Sedi universitarie decentrate. Ripartiti i fondi per l’anno 2021. Il Presidente Solinas: “Presidio di importanza vitale per i territori. Aumentati i fondi, investiamo sulla cultura”

Il finanziamento complessivo è stato incrementato rispetto allo scorso anno.
Presidente Christian Solinas
Cagliari, 13 dicembre 2021 - Ripartito lo stanziamento di 6 milioni e 100 mila euro per l'anno 2021 a favore delle sedi universitarie decentrate presenti nel territorio regionale. Stanziamento aumentato, sottolinea il Presidente della Regione Christian Solinas: investiamo sempre più sulla cultura e la formazione, nella consapevolezza della grande importanza che le sedi universitarie decentrate rivestono per i territori.
L’assessore della Pubblica Istruzione, Andrea Biancareddu, chiarisce come in attuazione dell'accordo quadro del 20 luglio 2020 tra il Governo e le autonomie speciali relativo al ristoro delle minori entrate a seguito dell'emergenza Covid-19, è previsto il Consorzio Polo universitario di Olbia quale nuovo ulteriore beneficiario del Fondo a favore delle sedi universitarie decentrate della Sardegna a partire dal 2021. Pertanto la dotazione del Fondo a favore delle sedi universitarie decentrate della Sardegna è ripartita tra
il Consorzio per la promozione degli studi universitari nella Sardegna centrale di Nuoro; Consorzio UNO di Oristano; Università di Sassari per i corsi universitari avviati presso le sedi suburbane di Alghero e Olbia; Consorzio Polo universitario Olbia”. Il finanziamento complessivo è stato incrementato rispetto allo scorso anno.