Prova la versione BETA del sito e invia la tua opinione
Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Air Italy, nuovo tavolo con i sindacati. Il Presidente Solinas: "Massimo impegno per bloccare i licenziamenti, il Governo intervenga"

Lo ha ribadito il Presidente della Regione Christian Solinas dopo l’incontro in videoconferenza avvenuto questa mattina, a cui ha partecipato l’assessore regionale del Lavoro, Alessandra Zedda, i sindacati e i lavoratori ex Air Italy.
Presidente Solinas
Cagliari, 10 gennaio 2022 - "Abbiamo detto fin dal primo momento, nel 2019, di essere pronti a fare la nostra parte e come Regione abbiamo lavorato per cercare una soluzione al problema occupazionale e per portare la vertenza Air Italy all’attenzione nazionale ed europea. La Regione si è schierata dal principio con i lavoratori, ribadendo un principio che consideriamo ancora attuale e sacrosanto: lo Stato deve assumersi le proprie responsabilità, trattare questi lavoratori con lo stesso metro di misura usato per i dipendenti Alitalia e cercare una soluzione a una delle più importanti vertenze di carattere nazionale”. Lo ha ribadito il Presidente della Regione Christian Solinas dopo l’incontro in videoconferenza avvenuto questa mattina, a cui ha partecipato l’assessore regionale del Lavoro, Alessandra Zedda, i sindacati e i lavoratori ex Air Italy. Obiettivo dell’incontro: arrivare a una proposta scritta unitaria tra le due regioni coinvolte – Sardegna e Lombardia - per il blocco immediato dei licenziamenti, la richiesta di partecipazione a un tavolo tecnico da attivarsi con i ministeri competenti e l’introduzione di misure straordinarie da parte del Governo affinché non cali il sipario su una grande vertenza nazionale come è quella di Air Italy.

L’incontro odierno segue quelli dei giorni scorsi. “Non ci siamo mai fermati, neanche durante queste festività, abbiamo continuato a lavorare per cercare una via d’uscita, una soluzione che contemplasse proposte concrete da presentare al Governo”, ha spiegato l’Assessore Zedda, evidenziando le possibili opportunità legate al decreto legge allo studio dell’Esecutivo di Mario Draghi, finalizzato a sostenere alcuni dei settori maggiormente colpiti dalla crisi legata al Covid, tra cui quello dei trasporti.

“È necessario, alla luce delle misure allo studio del Governo, tenere alta l’attenzione sulla vertenza Air Italy per inserire nel decreto legge allo studio il blocco dei licenziamenti, la proroga della cassa integrazione per cessata attività e uno strumento normativo di sostegno al reddito come quello studiato per gli ex Alitalia - ha continuato l’Assessore Zedda - Necessario e urgente è anche prevedere un altro strumento normativo, stavolta specifico e straordinario, per il trasporto aereo che si combini perfettamente anche con le misure di politiche attive per un periodo congruo di almeno 36 mesi, con particolare attenzione anche alla conferma delle licenze e dei brevetti tipici dei lavoratori Air Italy e in generale del trasporto aereo”. Le regioni Sardegna e Lombardia, ha concluso l’esponente della Giunta Solinas, "chiedono anche di poter partecipare anche con loro proposte tecniche anche un altro tavolo da attivarsi con i ministeri competenti”.