Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Porti di Alghero e Oristano, sopralluoghi dell'assessore Salaris. "Massimo impegno per sviluppare al meglio la rete portuale sarda"

Si è svolto ieri, alla presenza del Sindaco e dei rappresentanti della Capitaneria di porto, il sopralluogo dell’Assessore dei Lavori Pubblici, Aldo Salaris, nel corso del quale è emersa la necessità di realizzare una serie di interventi che renderanno più moderno ed efficiente il porto.
Alghero Porto
Cagliari, 19 febbraio 2022 – Anche il porto di Alghero, infrastruttura strategica nella nautica da diporto per l’intero nord ovest dell’Isola, sarà oggetto di riqualificazione grazie al contributo della Regione. Si è svolto ieri, alla presenza del Sindaco e dei rappresentanti della Capitaneria di porto, il sopralluogo dell’Assessore dei Lavori Pubblici, Aldo Salaris, nel corso del quale è emersa la necessità di realizzare una serie di interventi che renderanno più moderno ed efficiente il porto.

Attualmente il Comune di Alghero è beneficiario di un finanziamento di 3 milioni per lavori di completamento e razionalizzazione del porto, nello specifico per il completamento del banchinamento del molo di sopraflutto. “Sono però necessarie risorse aggiuntive da impiegare nel ripristino della viabilità interna al porto, a cui deve aggiungersi un intervento sull’intero impianto di illuminazione per adeguamento per la messa a norma e il banchinamento – ha spiegato l’Assessore Salaris - Le richieste sono già arrivate e ora sono in fase di valutazione per circa 1,5 milioni di euro.

Guardando invece al finanziamento da 3 milioni, sono di sei tipi gli interventi per la riqualificazione e la manutenzione necessari per modernizzare il porto di Alghero. Si tratta del banchinamento del molo di sopraflutto e dei lavori di scavo portuale per consentire l'accesso dei maxi yacht; riorganizzazione della aree a terra, delimitando gli ambiti di servizio ed individuando i percorsi e le aree a fruizione unicamente ciclopedonale, che si svilupperanno con continuità nell’ambito portuale in modo tale da prolungare l’affaccio della città sul mare; riqualificazione, dal punto di vista urbanistico ed estetico, dello spazio aperto portuale in continuità con quello del centro storico; manutenzione e adeguamento dell'illuminazione delle aree portuali, riorganizzazione e razionalizzazione degli accessi alle aree portuali e potenziamento della segnaletica; ottimizzazione dello sfruttamento degli specchi acquei portuali predisponendo un piano ormeggi concepito secondo una logica unitaria; redazione del Piano Regolatore Portuale (in corso di ultimazione).

Sempre nella giornata di ieri, prima di visitare il porto di Alghero, l’Assessore Salaris ha effettato un altro sopralluogo presso il porto di Torregrande (Oristano), alla presenza dei rappresentanti dell’Amministrazione Comunale e della cooperativa che gestisce il porto. Per la riqualificazione e manutenzione è necessario procedere con la razionalizzazione del porto e degli ambiti dedicati alle diverse funzioni, con l’ampliamento degli spazi a terra e degli specchi acquei protetti dedicati alla diportistica, oltre al riammodernamento e potenziamento della struttura per cui sono stati stanziati proprio in questi giorni 5,2 milioni di euro. Nel corso del sopralluogo è emersa l’insufficienza della ricettività del porto, soprattutto per imbarcazioni di media e grande dimensioni. Tra gli interventi necessari per rendere efficiente il porto figurano anche il ripristino degli originali tiranti idrici, l’adeguamento della dotazione impiantistica attualmente fortemente carente (soprattutto per quanto riguarda l'impianto antincendio, l'impianto di illuminazione, delle colonnine di erogazione per la distribuzione di energia elettrica, dei servizi idrici e per la mancanza di un impianto di raccolte delle acque di prima pioggia). È anche necessaria la redazione del Piano Regolatore Portuale.