Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Trasporti, 23 milioni di euro per la nuova torre di controllo a Elmas. Il Presidente Solinas: la rete aeroportuale sarda continua a crescere con alti standard di sicurezza

È previsto un investimento complessivo di 23 milioni di euro: 16 milioni stanziati dalla Regione ai quali si aggiungono i cofinanziamenti di Sogaer (2 milioni) ed Enav (5 milioni).
Trasporti aeroporto Mameli Elmas Cagliari
Cagliari, 1 giugno 2022 – L’assessorato regionale dei Trasporti ha firmato una convenzione con la Sogaer, la società di gestione dell’aeroporto di Elmas, per la realizzazione della nuova torre di controllo e del blocco tecnico dell’Enav nello scalo cagliaritano. È previsto un investimento complessivo di 23 milioni di euro: 16 milioni stanziati dalla Regione ai quali si aggiungono i cofinanziamenti di Sogaer (2 milioni) ed Enav (5 milioni).

“Sono opere importanti – commenta il presidente della Regione, Christian Solinas – per lo sviluppo dello scalo di Elmas e di una rete aeroportuale sarda sempre più moderna ed efficiente, con alti standard di sicurezza, che continua a crescere per numero di collegamenti e per volume di traffico passeggeri”.

“È una tappa fondamentale – sottolinea con soddisfazione l’assessore regionale dei Trasporti, Giorgio Todde – raggiunta non senza difficoltà grazie all’impegno costante dell’assessorato e la condivisione con tutti gli enti coinvolti per il raggiungimento di un obiettivo tanto strategico quanto sfidante. L’intervento, in aggiunta agli adeguamenti degli impianti già eseguiti da Enav per il rispetto delle normative dell’Organizzazione internazionale dell’aviazione civile, consentirà di migliorare il livello di sicurezza delle operazioni di movimentazione degli aeromobili, anche in considerazione del previsto aumento del traffico”.

L’intervento prevede la realizzazione delle opere necessarie per l’adeguamento delle infrastrutture di supporto all’assistenza al volo, per garantire elevati livelli di sicurezza sia durante le fasi di decollo e atterraggio degli aeromobili sia durante le fasi di rullaggio degli stessi da e per gli stalli di sosta ubicati nel piazzale aeromobili.

In particolare è prevista la realizzazione di un sistema avanzato di controllo locale del traffico aereo (Twr), un edificio denominato “Blocco Tecnico” e il collegamento per lo scambio dei dati - Flight data processing (Fdp) - tra la nuova torre di controllo e il radar di avvicinamento dell’aeroporto militare di Decimomannu. L’opera verrà localizzata nel settore sud-est dell’area aeroportuale, come definita dal Master plan dell’aeroporto di Cagliari.