Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Bando antincendio, il Presidente Solinas: ‘Accogliamo le osservazioni del mondo del volontariato. Verso la revoca e la rimodulazione del bando per il servizio di pattugliamento stradale. Iter rapido in Consiglio. Sempre al fianco dei volontari, loro opera preziosa’

“Il ruolo dei nostri volontari, in ogni ambito della protezione civile, e in modo particolare nel servizio antincendio, è prezioso e sempre al centro dell’attenzione della Giunta. Grave, invece, il comportamento di chi cerca di strumentalizzare problemi così urgenti e drammatici in chiave di polemica politica, arrivando ad ipotizzare addirittura una sorta di sciopero dei volontari, creando un’ingombrante contraddizione nel ruolo stesso del volontariato, che deve essere soprattutto impegno e dedizione verso la comunità, in particolare nelle situazioni di crisi, come la lotta contro gli incendi”, ha aggiunto il presidente Solinas.
Presidente Christian Solinas
Cagliari, 11 luglio 2022 – “Accogliendo le osservazioni che sono arrivate dal mondo del volontariato, ho deciso, in accordo con l’Assessore regionale della Difesa dell’ambiente, di valutare la revoca e la rimodulazione del Bando per il servizio del pattugliamento stradale nell’ambito della Campagna antincendi, sottoponendo un nuovo testo al Consiglio regionale che, una volta approvato in tempi brevissimi, come assicurato dal presidente Pais, possa consentire l’affidamento alle associazioni di volontariato e alle compagnie barracellari. Scelta che, ovviamente, comporterà una piena responsabilizzazione delle associazioni che dovranno garantire un servizio fondamentale”. Lo ha detto il presidente della Regione, Christian Solinas, intervenendo sul Bando pubblicato nei giorni scorsi per l’affidamento del servizio di pattugliamento stradale.

“Il ruolo dei nostri volontari, in ogni ambito della protezione civile, e in modo particolare nel servizio antincendio, è prezioso e sempre al centro dell’attenzione della Giunta. Grave, invece, il comportamento di chi cerca di strumentalizzare problemi così urgenti e drammatici in chiave di polemica politica, arrivando ad ipotizzare addirittura una sorta di sciopero dei volontari, creando un’ingombrante contraddizione nel ruolo stesso del volontariato, che deve essere soprattutto impegno e dedizione verso la comunità, in particolare nelle situazioni di crisi, come la lotta contro gli incendi”, ha aggiunto il presidente Solinas.
“Ribadisco che non sussisteva alcuna volontà di privatizzare il servizio del pattugliamento stradale – ha aggiunto l’assessore regionale della Difesa dell’Ambiente, Gianni Lampis – Ma, piuttosto, la ferma volontà di non pregiudicare l’attività delle associazioni con un ulteriore servizio, aggiuntivo a quello che sono già impegnate a garantire attraverso i loro Piani operativi antincendio. Soprattutto alla luce delle numerose richieste, da loro avanzate in questi anni, in relazione alla scarsa disponibilità di mezzi adeguati. Infine, mi preme ricordare la costante disponibilità al dialogo con il mondo del volontariato da parte della Regione e della Protezione civile che non deve venire a mancare soprattutto in occasioni di gravi emergenze per la nostra Isola”.

Il presidente del Consiglio regionale, Michele Pais, ha confermato il suo impegno a portare il nuovo testo in Aula in tempi talmente brevi da consentire una rapida soluzione all’attivazione del servizio di pattugliamento stradale