Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Editoria: sarà Roma la nuova sede per la promozione dell'editoria locale al posto della prevista kermesse di Francoforte. Maggiori opportunità agli editori sardi

Lo ha deciso l'Assessore della Cultura, Andrea Biancareddu che ha predisposto la modifica della delibera su "Interventi a sostegno dell’Editoria locale”, che ha l’obiettivo di promuovere l’Editoria sarda, partecipando annualmente a Fiere e mostre editoriali di rilevanza nazionale e internazionale.
Cultura editoria libri archivi biblioteche
Cagliari, 21 luglio 2022 - Dopo la Fiera di Torino che si è svolta lo scorso mese di maggio, non si farà più la prevista kermesse di Frankfurter Buchmesse programmata per ottobre prossimo. Lo ha deciso l’assessore alla Cultura, Andrea Biancareddu che ha predisposto la modifica della delibera su "Interventi a sostegno dell’Editoria locale”, che ha l’obiettivo di promuovere l’Editoria sarda, partecipando annualmente a Fiere e mostre editoriali di rilevanza nazionale e internazionale.

“Sono pervenute, dai rappresentanti del comparto - ha detto Biancareddu - varie richieste che chiedevano di spostare le somme inizialmente destinate alla Fiera di Francoforte, per la partecipazione alla Fiera nazionale di Roma “Più libri più liberi”. Ho condiviso la proposta arrivata soprattutto dai rappresentanti dell’AES. Per questo ritengo che la manifestazione di Roma possa dare maggiori possibilità di coinvolgimento degli editori sardi ed una più completa e fruttuosa promozione della produzione editoriale sarda”.

Le risorse attualmente disponibili, 22 mila e 540 mila euro, verranno destinate alla partecipazione degli Editori sardi alla Fiera della piccola e media editoria “Più libri più liberi” in programma a Roma dal 7 all’11 dicembre 2022.